Ligue 1 ferma, l’ex Andersen: «Non c’era altro da fare»

andersen lione
© foto Twitter

Coronavirus, la Ligue 1 chiude. L’ex Sampdoria Andersen: «Non c’era altro da fare. Per una volta c’è qualcosa più importante del calcio»

L’emergenza Coronavirus ha piegato anche la Francia, che martedì ha deciso di decretare il definitivo stop a tutte le competizioni professionistiche. Il difensore del Lione Joachim Andersen, ex Sampdoria, ha commentato ai microfoni di tv3sport.dk la situazione in Ligue 1.

«La Francia è incredibilmente colpita dal Coronavirus e dopo l’annuncio del Primo Ministro non c’era altro da fare che annullare il torneo. Penso che tutti possiamo vedere che per una volta c’è qualcosa di più importante del calcio. Ci sono ancora alcune decisioni cruciali da prendere su come finire la stagione, ma è saggio lasciare che gli altri prendano la decisione. C’è in gioco tanto per molti club».