Coronavirus, Percassi: «Otto casi all’Atalanta. È una guerra mondiale»

percassi atalanta
© foto www.imagephotoagency.it

Coronavirus, il presidente Percassi: «Otto casi all’interno dell’Atalanta. Sta diventando una guerra mondiale»

La città italiana più colpita dall’emergenza Coronavirus è Bergamo, che sta vivendo una situazione oltremodo drammatica. Il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi ha aggiornato sulla situazione all’interno del club: «Noi abbiamo avuto otto casi di persone che lavoravano per l’Atalanta ed è stata una cosa molto triste e dura, ma sta toccando anche i giovani. Siamo di fronte a una bomba sanitaria, un nemico trasparente».

«Sta diventando una guerra mondiale – le sue parole a RTL 102.5 . Le immagini dei camion dell’esercito incolonnati davanti il cimitero di Bergamo resteranno per sempre nel cuore di noi bergamaschi. Sto vivendo molto male questa emergenza, è una tragedia incredibile, è un virus che ci sta portando via la nostra generazione più bella».