Coronavirus, Sagramola: «Nessuno può uscirne indenne»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex dirigente della Sampdoria Sagramola sulle ripercussioni del Coronavirus: «Nessuno può uscirne indenne»

L’ex dirigente della Sampdoria  e attuale amministratore delegato del Palermo Rinaldo Sagramola ha commentato le ripercussioni dell’emergenza sanitaria sul mondo del calcio: «Se ci saranno perdite andranno condivise tra tutti: club, tesserati e dipendenti. Non c’è qualcuno che possa pensare di uscirne totalmente indenne, purtroppo. Chi lo pensa, ha una visione molto egoistica delle cose», precisa ai taccuini de Il Giornale di Sicilia.

«All’estero parecchie società hanno introdotto la cassa integrazione, in Italia ho letto di diverse società, anche in Serie A, che stanno seguendo questo percorso per far fronte ad una situazione di emergenza. Per quanto ci riguarda, anche noi lo abbiamo fatto e, quando è stato necessario, abbiamo richiamato dalla cassa integrazione i dipendenti che hanno dovuto adoperarsi per portare avanti determinate situazioni».