Mihajlovic e De Silvestri regalano il decimo posto alla Sampdoria

schick sampdoria
© foto Valentina Martini

Il Torino sconfigge il Sassuolo e regala matematicamente il decimo posto alla Sampdoria: indolore la sconfitta con il Napoli – 28 maggio, ore 22.45

Decimo posto doveva essere, decimo posto è stato. Il Torino di Sinisa Mihajlovic archivia la pratica Sassuolo con un ampio 5-3 e conferma saldamente la Sampdoria nella parte sinistra della classifica, nonostante la sconfitta rimediata con il Napoli. La stagione per i doriani è dunque terminata secondo le aspettative, permettendo inoltre di incassare i 3,4 milioni di euro.

Corsa al decimo posto, la Sampdoria non taglia fuori del tutto l’Udinese e ora deve fare attenzione al Sassuolo: la situazione – 22 maggio, ore 10:00

Una vittoria avrebbe potuto chiudere ogni discorso relativo al decimo posto, dato anche un secondo tempo interamente giocato in superiorità numerica: così non è stato e, nel Far West di Udine, la Sampdoria ha guadagnato un punto che le permette di tenere a 3 lunghezze di distanza i friulani. In questo momento, la classifica recita Sampdoria 48 punti, Sassuolo 46 e Udinese 45. Proprio il Sassuolo, che ieri pomeriggio ha strapazzato i sardi per 6-2, rappresenta in questo momento il vero ostacolo fra la banda di mister Giampaolo e la tanto agognata decima posizione finale in classifica. Domenica prossima i neroverdi di Di Francesco saranno di scena a Torino: solo una vittoria contro i granata permetterebbe loro di superare i blucerchiati, impegnati in casa contro un Napoli alla ricerca di punti per centrare il secondo posto. Per quanto riguarda l’Udinese, invece, le speranze di superare Muriel e soci sono appese ad un filo: la squadra di Del Neri dovrebbe vincere a Milano contro l’Inter e sperare in una sconfitta sonora della Samp contro il Napoli: dato che i due scontri diretti fra le squadre sono finiti in parità, si andrebbe a guardare alla differenza reti, che in questo momento premia i blucerchiati – -4 contro -6. Tagliato ormai fuori, dopo il risultato tennistico rimediato in Emilia, il Cagliari, rimasto fermo a quota 44 punti.

La lotta al decimo posto non coinvolge solo Sampdoria e Udinese: sono infatti ancora diverse le squadre che potrebbero superare in extremis i blucerchiati – 21 maggio, ore 11

Da quando la Sampdoria, dopo la vittoria di San Siro che sembrava poter portare i blucerchiati alla caccia della Fiorentina, ha accusato una flessione in termini di risultati, si è iniziato a parlare dell’importanza di conservare il decimo posto in classifica, che, come ricordato da mister Giampaolo ieri in conferenza, ha un valore sia economico – ben 3,4 milioni – che tecnico. A dispetto di quanto detto dai molti che hanno ridotto la corsa al decimo posto ad un affare a due fra Samp e Udinese, sono ancora diverse le squadre che potrebbero tentare di scavalcare in extremis la banda di Giampaolo. I friulani, con i loro 44 punti sono in effetti il pericolo principale: se dovessero vincere quest’oggi alla Dacia Arena, si porterebbero alla pari con la Samp, per poi giocarsi il tutto per tutto all’ultima giornata in casa di un’Inter in grande difficoltà, mentre a Marassi arriverà un Napoli affamato e in grande forma, alla ricerca degli ultimi 3 punti per arrivare al secondo posto.

OUTSIDER – Con il Chievo ormai fuori dai giochi per la sconfitta di ieri restano però altri outsider: anzitutto il Cagliari, forte – come l’Udinese – di un distacco di soli 3 punti da Muriel e soci. I sardi giocheranno a Reggio Emilia contro il Sassuolo oggi e ospiteranno il Milan all’ultima giornata: che i rossoblù possano fare 4 punti – che li porterebbero sopra la Samp in caso di doppia sconfitta dei blucerchiati con Udinese e Napoli – non è del tutto da escludere, visto anche il recente ottimo stato di forma degli uomini di Rastelli. Da ultimo, il Sassuolo, distante 4 lunghezze dalla Samp – 43 punti per gli emiliani. Come detto, i neroverdi ospiteranno quest’oggi il Cagliari, mentre all’ultima giornata saranno di scena nella Torino granata. Non è certamente da escludere che i ragazzi di Di Francesco possano ottenere un pareggio e una vittoria, portandosi a pari punti con la Samp. Ecco perché i blucerchiati dovranno contare unicamente sulle loro forze: vincere ad Udine chiuderebbe – Cagliari a parte – il discorso relativo al decimo posto, e consentirebbe inoltre agli uomini di Giampaolo di ritrovare una vittoria che manca ormai da inizio aprile.

Articolo precedente
fotogallery sampdoriaSampdoria-Napoli 2-4: la fotogallery del match
Prossimo articolo
Sampdoria PrimaveraI nostri campioni, adesso, sono altri