Connettiti con noi

Hanno Detto

Cremonese, Braida: «Nel calcio ci sono sempre le sorprese»

Pubblicato

su

Ariedo Braida, direttore sportivo della Cremonese, ha parlato a Radio Anch’io Sport sulla promozione in Serie A

Mentre Sampdoria, Spezia, Genoa, Salernitana, Cagliari e Venezia, lottano per restare nella massima serie del campionato italiano, la Cremonese si gode la promozione in Serie A. Ariedo Braida, direttore sportivo della squadra grigiorossa, ha parlato a Radio Anch’io Sport. Le sue parole sulla promozione diretta in Serie A.

LECCE – «Gli ho fatto una profezia a Sticchi Damiani. La prima partita di campionato il Lecce ha perso 3-0 a Cremona. Qualche mese dopo l’ho rivisto e gli ho detto che la sua squadra era la più forte». 

CREMONESE – «Nel calcio ci sono sempre le sorprese. Molte volte si danno per scontate certe cose, ma in questa Serie B si sono viste cose sorprendenti. Campionato difficile e che ha messo alla prova un po’ tutti. Piano piano ci siamo fatti strada e abbiamo ottenuto un grande traguardo».

SERIE A – «Non abbiamo ancora un progetto siccome il campionato è finito da poco. Nei prossimi giorni parleremo con il patron Arvedi per programmare. Quest’anno avevamo tanti giovani e penso che porteremo avanti il giusto mix per affrontare la Serie A».