Da Costa: «Abbiamo il cuore infranto, dobbiamo essere uomini»

© foto www.imagephotoagency.it

Angelo Da Costa, in porta al posto di Mirante infortunato, commenta la partita disputata al Dall’Ara e persa contro il Milan pur essendo in vantaggio numerico

Angelo Da Costa si presenta davanti ai microfoni di SkySport con l’espressione scura di chi vorrebbe trovarsi altrove. Il suo Bologna ha perso la gara contro il Milan: in nove contro undici per l’espulsione doppia di Paletta e Kucka, la squadra rossonera ha saputo trovare il modo di arrivare al gol diversamente dai rossoblù che non hanno trovato mai lo specchio difeso da Donnarumma. Il portiere del Bologna commenta la gara anche in ottima della prossima contro la Sampdoria, sua ex squadra: «Dopo questa prestazione resta un cuore a pezzi, abbiamo sofferto già sabato con una sconfitta dura. Ti resta il cuore spezzato, volevamo reagire a tutti i costi e non ci siamo riusciti e perdere una partita così è veramente dura. L’abbiamo persa noi: con due uomini in più, in casa, sicuramente sono maggiori i demeriti nostri. La Sampdoria? Dobbiamo tirare fuori il cuore, essere uomini, capire che siamo in un momento difficile e dobbiamo lottare tutti insieme, io voglio aiutare i miei compagni e loro devono aiutare me per uscire da questa situazione».

Articolo precedente
Donadoni: «Dobbiamo reagire fin dalla partita contro la Sampdoria»
Prossimo articolo
GastaldelloGastaldello punta la Samp: «A Genova dovremo riscattarci»