Dall’addio all’ipotesi rinnovo: la strana parabola di Ramirez alla Sampdoria

ramirez samporia
© foto www.imagephotoagency.it

Gaston Ramirez è rimasto alla Sampdoria a seguito del mancato accordo con il Torino: ora può rinnovare con i blucerchiati

Il destino di Gaston Ramirez sembrava scritto, ma nelle ultime ore di calciomercato ha subito risvolti a dir poco sorprendenti. Il trequartista uruguaiano è rimasto alla Sampdoria nonostante la ricca proposta dell’Al-Shabab (4 milioni di euro a stagione) e l’insistente corteggiamento da parte del Torino, con cui non è stato trovato un accordo per le richieste economiche avanzate dall’agente Pablo Bentancur e ritenute eccessive dai granata. Vuoi le dinamiche di mercato, vuoi i capricci di un calciatore che si avvia verso i 30 anni e punta a guadagnare più soldi.

La realtà dei fatti, però, racconta della permanenza in blucerchiato di Ramirez. Il valore tecnico e umano che potrà garantire allo spogliatoio di Claudio Ranieri è indiscutibile, ciò che lascia perplessi è la sua situazione contrattuale. In scadenza nel 2021, l’uruguaiano dovrà decidere se firmare il rinnovo (a cifre più basse di quelle percepite attualmente) oppure liberarsi a parametro zero al termine del campionato. Non è escluso che Ramirez faccia un passo in avanti per la sua Sampdoria e prolungare il contratto, permettendo così al club di ricavare un piccolo tesoretto dalla sua cessione.