Dawid Kownacki, l’erede di Lewandowski che piace alla Sampdoria – VIDEO

Sampdoria Kownacki
© foto Wikimedia Commons

Dawid Kownacki potrebbe essere il sostituto di Schick: conosciamo il giovanissimo attaccante del Lech Poznan, considerato erede di Lewandowski

Basta parlare di Patrik Schick, adesso bisogna focalizzarci su chi lo andrà a sostituire nell’attacco blucerchiato per la prossima stagione. Uno dei nomi che sono stati accostati alla Sampdoria e che la squadra di Massimo Ferrero sta seguendo è quello di Dawid Kownacki. Innanzitutto salta all’occhio la sua giovane età, è un classe 1997, dalla struttura fisica importante in quanto è alto 1,85; il piede prevalente è quello destro seppure possa giocare su entrambe le corsie come ala destra e sinistra. Nel campionato polacco con il Lech Poznan ha disputato 27 partite e come Schick ha saputo essere decisivo sia dal primo minuto di gioco che quando il tecnico ha deciso di lanciarlo in corsa. Ha messo in rete un pallone ogni 150 minuti: in tutti ha realizzato nove gol, da segnalare che il massimo del suo rendimento è andato nei mesi tra ottobre a marzo dove ha segnato quasi un gol partita. Il sottolineare la sua possibilità di giocare anche come ala è da tenere in considerazione perché per ben tre volte è andato a realizzare l’assist vincente per i compagni di squadra.

ESPERIENZA IN NAZIONALE – Come i connazionali Linetty e Bereszynski, ragazzi che garantirebbero un inserimento perfetto al giocatore come già vi abbiamo raccontato e come possiamo chiaramente aspettarci visto il precedente proprio tra i due giocatori della Sampdoria che si sono aiutati molto al loro primo anno in Serie A, anche Kownacki ha fatto tutta la trafila in nazionale: ha esordito nel 2011 nella U15 allenato da Dawidowski realizzando in quattro partite sette gol. Meno partite in U16, solo due, ma anche qui in rete. È con l’under17 però che performa il suo borsino personale. Allenato da Marcin Dorna nel 2012, quando ancora aveva 15 anni, gioca dieci partite e va in rete otto volte. Di nuovo in Under21 con il medesimo allenatore, nel 2015, gioca sette partite e segna 3 reti. Non ha ancora esordito nella nazionale maggiore, ma ovviamente è solo questione di tempo visti i precedenti. Per le sue qualità di punta con un senso notevole del gol, per la visione di gioco a 360° che gli permette di riuscire a vedere sempre la porta è stato spesso accostato al campione e connazionale Robert Lewandowski con ovviamente le debite differenze. Ecco un video delle migliori giocate di Kowkacki in questa stagione 2016/2017.

 

Articolo precedente
Sampdoria palumboGian Filippo Felicioli, il giovanissimo terzino che piace alla Sampdoria – VIDEO
Prossimo articolo
obiang vacanza krsticicObiang in vacanza con Krsticic: «Certe persone non cambiano mai» – FOTO