Degrado Ferraris, il Comune scrive a Samp e Genoa. Ma i club non rispondono

Sampdoria Hellas Verona
© foto www.imagephotoagency.it

Degrado allo stadio “Ferraris”, il Comune scrive a Sampdoria e Genoa: nessuna risposta dai club

Tornelli fuori uso, con conseguenti code agli ingressi, servizi igienici intasati e in condizioni pietose, crepe sui muri e pavimenti incrostati. Il degrado dello stadio “Ferraris” è sotto gli occhi di tutti, ma Sampdoria e Genoa non sembrano intenzionate a trovare realmente una soluzione.

Secondo Primocanale, prima del derby dello scorso 14 dicembre, il consigliere comunale Stefano Anzalone aveva scritto ad entrambi i club per riportare l’attenzione sulle numerose problematiche all’interno dell’impianto: «Pulizia straordinaria», si leggeva nella missiva, ma nei fatti non è pervenuta nessuna risposta. Anche domenica, in occasione di Sampdoria-Brescia, le pessime condizioni dello stadio non erano diverse. Se le due società genovesi puntano alla concessione novantennale del “Ferraris”, queste non sono certo le premesse migliori.