Derby della Lanterna: la Gradinata Sud dà spettacolo

Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il Derby della Lanterna regala sempre tante emozioni e, guardando verso la Sud, è impossibile non rimanere ipnotizzati dalla coreografia dei blucerchiati con tanto di fuochi d’artificio

La Sampdoria vince il Derby della Lanterna, lo fa con la rete di Muriel che, nel secondo tempo, annienta il Genoa e lo manda in confusione. A nulla valgono i tentativi di Mandorlini, tramite i cambi di raddrizzare questa partita e la Sampdoria riesce a portare a casa i tre punti anche al ritorno. Ma il Derby della Lanterna è sopratutto un derby anche tra le tifoserie. Il Derby della Lanterna a prescindere dal risultato sul campo è un derby che si gioca sugli spalti e la Sampdoria, come sempre, non fa sembrare che la stracittadina si giochi in casa del Genoa. Cori, per tutta la durata del match e una coreografia che mozza il fiato, tra bandiere blucerchiate e fuochi d’artificio. Allo stadio Luigi Ferraris si alza il sipario ed è subito emozione, in Gradinata Sud compare lo striscione blu con scritta bianca: «La fiamma, l’anima, gli occhi e la mente esplode nel cuor della sua gente» sullo sfondo di una mare di bandiere blucerchiate. All’ingresso della squadra inizia lo spettacolo pirotecnico con i fuochi d’artificio direttamente dalla fossa blucerchiata che si librano nel cielo tra le due torrette rosse. A prescindere dal risultato, come sempre, i tifosi blucerchiati dentro la Gradinata Sud danno spettacolo in un colpo d’occhio che in tutta Italia ci invidiano.