Di Francesco apre le porte di Bogliasco: il retroscena

Di Francesco Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Azzerata la distanza tra tifosi e squadra in occasione dell’adunata a Bogliasco. Il merito è di Di Francesco: il retroscena

BOGLIASCO ASSEDIATA DAI TIFOSI
LA SQUADRA CANTA CON I TIFOSI

Eusebio Di Francesco si è dimostrato fin dal suo arrivo molto vicino alla tifoseria della Sampdoria. E non solo a parole. Agli attestati di stima, esternati nelle varie conferenze stampa, sono seguiti gesti concreti per riportare la squadra vicino ai suoi sostenitori. Il programma dell’adunata a Bogliasco è un esempio, come rivela il Secolo XIX, dato che è cambiato proprio per volere del tecnico doriano.

Nell’impossibilità di utilizzare il “R. Garrone”, come fatto in occasione del raduno pre ritiro estivo, i dirigenti blucerchiati avevano pensato di installare una tribuna provvisoria per l’evento. Questioni logistiche, legate ai lavori, non hanno permesso la sua realizzazione. Così ai tifosi è stato destinato uno spazio, fuori dal campo principale, dietro la recinzione e lontano fisicamente dalla squadra. Di Francesco, vista la situazione, ha chiesto e ottenuto la possibilità di far entrare sul terreno di gioco tutti i presenti, annullando qualsiasi distanza.