Diretta/Live Genoa-Samp 0-1: cappotto Doria!

Genoa-Sampdoria
© foto 16-17 Genoa-Samp LIVE

Una Samp autoritaria mette la freccia nella ripresa con Muriel e sigilla il +12 sui cugini: gran prova dei ragazzi di Giampaolo

La gara della stagione è arrivata, oggi la classifica non conta, contano solo l’orgoglio e la supremazia cittadina: vincere vorrebbe dire allungare una striscia positiva a 7 risultati utili consecutivi e riuscire in un’impresa che manca da 14 anni, non vincerlo sarebbe una macchia su una stagione fin qui di alto livello. Signori e signore, è il Derby della Lanterna.

TABELLINO

Genoa-Sampdoria 0-1

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6.5; Sala 6, Skriniar 7, Silvestre 6.5, Regini 6.5; Barreto 7.5, Torreira 7, Linetty 6.5; Bruno Fernandes 6.5 (dal 29′ s.t. Praet 6); Muriel 7 (dal 41′ s.t. Djuricic s.v.), Quagliarella 5.5 (dal 21′ s.t. Schick 7).

Genoa (3-4-1-2): Lamanna 6; Izzo 5, Burdisso 5, Munoz 5.5; Lazovic 6 (dal 30′ s.t. Palladino 5), Hiljemark 5.5, Cofie 5 (dal 37′ s.t. Taarabt s.v.), Laxalt 6.5; Ntcham 5.5 (dal 45′ s.t. Morosini s.v.); Simeone 5.5, Pinilla 5.

Arbitro: Orsato

Marcatori: 26′ s.t. Muriel (S).

Note: ammoniti 19′ p.t. Cofie (G), 40′ p.t. Sala (S), 44′ p.t. Pinilla (G), 6′ s.t. Ntcham (G) e Barreto (S), 26′ s.t. Muriel (S).

Cronaca della gara

22.38 – CAPPOTTO BLUCERCHIATO! La Samp batte per 1-0 il Genoa dopo un ottimo secondo tempo e la rete decisiva di Muriel. Buona prova del Doria a seguito di una prima frazione deludente. Sono 17 punti nelle ultime 7 gare!

91′ Carica netta su Viviano da parte del team Pinilla-Simeone: Orsato fischia fallo, ma il portiere della Samp non la prende bene. Ne nasce un capannello risolto solo dopo un minuto.

90′ Ultimo cambio per i padroni di casa: fuori Ntcham, dentro Morosini.

89′ Occasione Genoa, la migliore della ripresa: cross all’indietro di Taarabt, ma il mancino di Laxalt – solo in area – è troppo blando per impensierire Viviano.

86′ In seguito a una brutta entrata di Burdisso, finisce la gara di Muriel: dentro Djuricic per l’ultimo cambio blucerchiato.

82′ Mandorlini si gioca il secondo cambio: fuori Cofie e dentro Taarabt. Il tecnico rossoblu rischia tutto.

80′ Il secondo tempo del Genoa è in un destraccio di Pinilla dai 25 metri, con la palla che finisce in Gradinata Nord.

79′ Schick scherza con gli avversari come qualche minuto prima: si accentra da destra con il mancino, salta tre avversari, ma il mancino è troppo debole per impensierire Lamanna.

75′ Mandorlini si gioca tutto: dentro Palladino, ma fuori Lazovic e 3-4-3 per la rimonta.

74′ Dentro anche Praet per Bruno Fernandes: Giampaolo si gioca così il secondo cambio di questa gara, mentre Mandorlini si prepara a spedire Palladino sul terreno di gioco.

73′ Schick entrato bene in partita: salta un paio di avversari e si dirige al centro dell’area, dove viene anticipato prima di tirare. Sulla respinta, Muriel prova il destro, ma trova il corpo di Izzo a respingere la conclusione!

70′ GOL MURIEL! Erroraccio d’impostazione tra Ntcham e Munoz, con il colombiano che anticipa l’ex Palermo: puntato Burdisso, arriva il destro a giro che batte Lamanna da dentro l’area! 1-0 DORIA! Arriva anche il giallo per Muriel, reo di un’esultanza eccessiva.

69′ Anche Barreto tenta la fortuna dalla distanza: palla centrale per Lamanna, che per ora è stato impegnato poco.

68′ Fernandes appoggia per la conclusione dai 25 metri di Torreira: palla rasoterra, facile parata centrale per Lamanna, ma il Genoa sembra un po’ arretrato nel suo baricentro.

66′ Cambio a sorpresa di Giampaolo: dentro Schick, ma fuori Quagliarella. Samp giovane e agile davanti, con i due che proveranno a far uscire la difesa avversaria.

59′ Sala fa molta fatica nel tenere Laxalt: uno-due genoano tra l’uruguayano e Pinilla, ma il cross dell’ex Inter finisce nelle braccia di Viviano.

57′ Ntcham ci prova dalla distanza: tiro flebile dai 30 metri, ma la leggera deviazione di Silvestre impegna Viviano in una parata a terra.

55′ Samp decisamente migliore nella ripresa: palla di Torreira su Quagliarella al limite dell’area; il centravanti, spalle alle porta, fa perno su Munoz e cerca il mancino, con la palla fuori di poco.

51′ Trenta secondi e cambia di nuovo il conto degli ammoniti: Barreto duro su Hiljemark, Orsato punisce il paraguayano con il giallo.

51′ Ammonito anche Ntcham nel Genoa per un fallo su un giocatore blucerchiato: due gli ammoniti per parte.

50′ TRAVERSA DI MURIEL! Progressione straordinaria del colombiano in orizzontale, poi gran mancino: Lamanna non ci arriva, ma la palla tocca il legno e finisce alta!

21.49 – INIZIA LA RIPRESA! Samp con il pallone, entrambe le squadre attaccano verso le rispettive curve.

21.33 – FINISCE IL PRIMO TEMPO! 0-0 in una gara dai ritmi un po’ spezzati; meglio il Genoa, che ha creato l’occasione più nitida della prima frazione. Viviano presente, ma il resto della squadra deve alzare il ritmo per mettere in difficoltà il 3-5-2 di Mandorlini.

45′ Muriel punta Laxalt, ma non riesce a superarlo: il suo cross è lungo, ma Lamanna lo controlla agevolmente.

44′ Giallo anche Pinilla, reo di aver colpito con una gomitata Silvestre durante un contrasto aereo.

40′ Giallo anche per la Samp: Sala stende Laxalt con una spallata e viene punito lo stesso intervento precedentemente compiuto da Edenilson.

33′ Un lampo nel grigiore: Muriel trova Quagliarella con un lancio in area, il 27 blucerchiato stoppa, salta all’indietro l’avversario e calcia di controbalzo da dentro l’area: palla alta, nessun problema per Lamanna.

28′ Samp che fatica a spingere: poca visibilità per Bruno Fernandes, Muriel a sprazzi, blucerchiati in difficoltà nell’uscita del pallone.

19′ Giallo per Edenilson dopo un brutto fallo del brasiliano sull’attaccante doriano lanciato in corsa.

19′ Ancora Genoa: occasione per Pinilla, con Regini che manca l’intervento e Viviano costretto al miracolo. Dopo un rimpallo, la palla finisce in corner, ma pericolo molto grande per la difesa blucerchiata.

18′ Ntcham lancia in profondità Simeone, con Skriniar superato ma che recupera all’ultimo: il tiro è deviato, ma Viviano blocca.

16′ Muriel trova spazio con uno-due con Barreto, ma sullo scatto il suo destro è strozzato e non crea grossi pericoli per Lamanna.

15′ Tanti i contrasti in mezzo al campo, per ora il Genoa sfrutta bene le catene laterali, ma non riesce a creare pericoli; la Samp attende gli spazi giusti per aprirsi un varco.

8′ Quagliarella per la dinamo Linetty, che serve con un tocco all’ultimo momento Muriel: al limite dell’area, il destro del colombiano finisce fuori di poco.

5′ Altra progressione rossoblu, stavolta sull’altro lato: Lazovic salta in corsa Regini, ma il suo cross finisce tra le braccia di un sicuro Viviano.

3′ Trivela di Pinilla dopo aver saltato Sala: cross impreciso, ma Viviano deve stare attento affinché il pallone non entri.

20.45 – CALCIO D’INIZIO DEL DERBY! Palla al Genoa, Samp che attaccherà dalla Gradinata Sud.

20.40 – Squadre pronte a entrare in campo in un “Ferraris” gremito per la stracittadina.

Derby della Lanterna: le formazioni ufficiali

19.54 – Ecco le formazioni ufficiali: Samp con Sala e Linetty dall’inizio, torna Regini con la fascia di capitano; diverso l’atteggiamento del Genoa, che premia il buon di Ntcham e schiera Pinilla accanto a Giovanni Simeone.

Genoa-Sampdoria: prepartita e probabili formazioni

20.25 – Secondo quanto riportato da Sky Sport, Giampaolo è ormai vicinissimo al rinnovo: si discute ancora sulla durata – annuale o biennale – ma l’ombra della Fiorentina è ormai lontana.

20.20 – Tanti i club che sono al “Ferraris” per osservare Patrik Schick: Borussia Dortmund, Chelsea, Manchester United, Arsenal, ma anche le italiane Inter, Juve e Roma.

20.16 – Pinilla: «Tutti saremo importanti per vincere questa gara. I nove punti di differenza? Non li sentiamo, giochiamo in casa e ci siamo ripresi».

20.10 – Regini: «Il derby è una partita a sé, ma dobbiamo fare di tutto per portarlo a casa. L’aggressività del Genoa? Questo tipo di gare contiene anche questo…».

20.07 – Squadre in campo per il riscaldamento pre-gara, atmosfera molto calda.

19.49 – Ci sono ancora dei ballottaggi in atto per la Samp: Sala e Linetty sembrano leggermente in vantaggio rispetto a Bereszynski e Praet, mentre Bruno Fernandes è pronto a esser schierato dietro le punte.

19.31 – Il pre-partita del Derby della Lanterna vede la Samp alla caccia della quinta vittoria nelle ultime sette gare. La striscia positiva continuerà anche nella stracittadina? Intanto è tutto pronto nello spogliatoio del Doria in vista della gara.

Il giorno è arrivato, quello che ai sorteggi viene segnato sul calendario appena annunciato: Genova si ferma, gli sfottò, la rivalità che aleggiano tutto l’anno trovano la massima espressione al Luigi Ferraris di Genova, si gioca il Derby della Lanterna. Formazioni che arrivano in momenti differenti: blucerchiati in serie positiva da sei partite, rossoblù che dopo un periodo disastroso e un cambio di allenatore hanno ritrovato i tre punti nell’ultima trasferta, ma la forma recente conta relativamente, quello che conta sono quei novanta minuti più recupero e il risultato che ne conseguirà. È dello stesso parere Marco Giampaolo che in conferenza punta alla storia: «A prescindere dagli ultimi risultati che abbiamo ottenuto arriviamo sereni a questa partita, con convinzione e con il giusto animo per giocare una gara così importante. Vincere due derby nello stesso anno non capita dal 1960, abbiamo la possibilità di scrivere un pezzo di storia. Questa è una partita che potrebbe permetterci di migliorare la nostra classifica, dobbiamo giocarla senza fare troppi calcoli ma allo stesso tempo senza perdere la nostra identità. Noi dobbiamo giocare il nostro calcio, facendo le cose che sappiamo fare». Anche Andrea Mandorlini, al suo primo Derby, esprime le sue sensazioni in conferenza stampa«Tutta la città attende questa partita, una gara sentita a cui teniamo molto. La Sampdoria ha vinto all’andata ed è avanti a noi di nove punti, ma questi dati contano relativamente: non sarà facile. Vedremo comunque un Genoa sereno e pronto, guarito grazie alla vittoria di Empoli. Dovremo essere aggressivi sin dal primo minuto e sfruttare l’incitamento dei nostri tifosi, sarebbe bello dare a loro questa gioia».

Quanto alle probabili formazioni, il Genoa dovrebbe un 3-5-2 con Lamanna tra i pali, MuñozBurdissoIzzo in difesa, LazovicHiljemarkRigoniNtchamLaxalt a centrocampo e in avanti la coppia formata da PinillaSimeone. Per la Sampdoria invece conferme per il 4-3-1-2 con Viviano tra i pali, SalaSilvestreSkriniarRegini in difesa, BarretoTorreiraPraet a metà campo e Bruno Fernandes a supporto della coppia formata da Luis Muriel e Fabio Quagliarella. Non mancano però i dubbi per mister Giampaolo: potrebbe giocare anche Linetty al posto del belga, dovrebbe essere questo l’unico dubbio di formazione.

Genoa (3-5-2): Lamanna; Izzo, Burdisso, Muñoz; Lazovic, Ntcham, Rigoni, Hiljemark, Laxalt; Pinilla, Simeone.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Fernandes; Muriel, Quagliarella.

Derby della Lanterna: l’arbitro della sfida

Per dirigere la stracittadina numero 114 è stato designato il signor Daniele Orsato della sezione di Schio. Non è il primo derby diretto dal fischietto veneto che prese parte anche alla stracittadina genovese di ritorno nel 2013: in quell’occasione fu 1-1 con i gol di Éder e Matuzalem, gara che passò alla storia come quella del fallo killer del genoano ai danni di Nenad Krsticic non sanzionato proprio da Orsato che avrebbe dovuto estrarre il rosso. Bilancio comunque nella media con la Sampdoria che in 15 gare ha ottenuto 5 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte con Orsato alla direzione.

 

Articolo precedente
Muriel sampdoriaDerby della Lanterna: la Sampdoria annienta il Genoa, Muriel sul trono
Prossimo articolo
Viviano sampdoriaVerso Sampdoria-Juventus, Viviano squalificato