Diretta/Live – Serie A, Juve-Samp 5-0: pessimo finale dei blucerchiati a Torino

© foto www.imagephotoagency.it

È finita come peggio non si poteva: la Samp chiude la stagione con un 5-0 quasi tennistico subito allo Juventus Stadium da una Juve campione d’Italia, ma dai ritmi alti. Sommato agli errori in fase d’impostazione dei blucerchiati, il risultato al fischio finale di Gavillucci è pure stretto per i bianconeri, capaci di tirare verso la porta avversaria per 12 volte in 90 minuti. Samp non pervenuta, con il solo corner di Álvarez come tiro in porta.

TABELLINO

Serie A TIM – 38° giornata: JUVENTUS-SAMPDORIA 5-0

Juventus (3-5-2):
25 Neto; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner, 37 Pereyra (dal 20′ s.t. – 27 Sturaro), 11 Hernanes, 10 Pogba, 33 Evra; 21 Dybala (dal 22′ s.t. – 9 Morata), 17 Mandzukic (dal 29′ s.t. – 7 Zaza).
In panchina: 1 Buffon, 34 Rubinho; 24 Rugani, 20 Padoin, 18 Lemina, 22 Asamoah, 16 Cuadrado.
All. Massimiliano Allegri.

Sampdoria (3-4-2-1):
57 Brignoli; 23 Diakité, 26 Silvestre, 37 Skriniar; 22 Sala (dal 9′ s.t. – 16 Ranocchia), 20 Krsticic, 8 Barreto, 11 Dodô; 25 Álvarez, 10 Correa (dal 30′ s.t. – 21 Soriano); 27 Quagliarella (dal 40′ s.t. – 30 Ponce).
In panchina: 1 Puggioni; 5 Cassani, 9 A. Rodriguez, 13 P. Pereira, 17 Palombo, 24 Muriel, 28 Calò, 29 De Silvestri.
All. Vincenzo Montella.

Ammoniti: 21′ p.t. Chiellini (J), 35′ p.t. Hernanes (J), 37′ p.t. Sala (S), 26′ s.t. Sturaro (J).
Espulsi: 13′ p.t. Skriniar (S).
Marcatori: 5′ p.t. Evra (J), 14′ p.t. rig., 36′ p.t. Dybala (J), 31′ s.t. Chiellini (J), 39′ s.t. Bonucci (J).
Arbitro: sig. Gavillucci di Latina.

PARTITA

18.50 – Si chiude qui una delle peggiori stagioni nella storia della Samp: 5-0 senz’appello da parte della Juve, che chiude a 91 punti il suo campionato. Il Doria, con i suoi 40 punti, è salvo, ma bisognerà ripartire da ben altro la prossima stagione.

85′ Montella aggiunge il cambio finale come beffa: out un applaudito Quagliarella, dentro Ponce per l’esordio in A.

84′ GOL BONUCCI: 5-0! Ancora su corner, malissimo la difesa della Samp. Sponda di Morata e Bonucci arriva per correggere in rete il pallone spizzato. Ranocchia spostato dallo spagnolo, mentre Álvarez si perde Bonucci.

82′ Quando non deve andare, non va. Su corner di Álvarez, Neto respinge prima che la palla entri: neanche il gol della consolazione.

79′ Su fuorigioco chilometrico di Pogba (non segnalato dall’assistente, probabilmente disattento come molti allo stadio…), Morata sfiora il 5-0, ma Brignoli è costretto all’ennesimo intervento.

76′ GOL CHIELLINI: 4-0! Su corner, Brignoli esce in modo deciso, ma spericolato. La sua respinta è corta e allora Chiellini carica un missile dai 20 metri: niente da fare per Diakité sulla linea. Notte sempre più fonda per la Samp.

75′ Montella si gioca il secondo cambio: Correa chiude qui la sua stagione, al suo posto Soriano.

74′ Terzo e ultimo cambio per la Juve: fuori Mandzukic, dentro l’ex Zaza.

71′ Correa sfrutta una delle sue poche folate di questo pomeriggio e costringe Sturaro a stenderlo in campo aperto: giallo per il mediano della Juve.

70′ Persino Lichtsteiner al tiro su sponda di Mandzukic: la conclusione è deviata e finisce in corner.

68′ Pogba all’ennesima conclusione dai 25 metri: la palla è fuori, ma stupisce l’inesistente fase d’interdizione del Doria.

66′ La Juve usa subito il secondo cambio: fuori Dybala, dentro Morata.

65′ Allegri effettua la prima sostituzione: fuori un applaudito Pereyra, dentro l’ex Genoa Sturaro.

54′ Primo cambio per i blucerchiati: fuori un evanescente Sala, dentro Ranocchia. Diakité e Dodô scalano sulle fasce, la difesa diventa a quattro.

53′ Padroni di casa in costante pressione: ci prova Pogba a giro dai 25 metri, ma la presa è facile per Brignoli.

52′ Altro tiro della Juventus, ma la conclusione di Hernanes da fuori area è pretenziosa per Brignoli.

51′ Samp completamente in bambola: palla in profondità di Evra per Chiellini in posizione di centravanti. Solo Brignoli in uscita evita il peggio.

45′ Copione praticamente uguale ai primi 45′: palla in mezzo di Lichtsteiner, sponda di Mandzukic e solo un intervento in extremis di Silvestre sventa il peggio.

18.05 – INIZIA IL SECONDO TEMPO! Si riparte dal 3-0 della prima frazione.

17.58 – Qualche dato che dimostra come il primo tempo sia stato tutt’altro che esaltante (via FourFourTwo).

17.52 – Prima della gara ha parlato anche il d.s. blucerchiato Osti: «Chiariti con Montella. Spero che resti, come Cassano».

17.48 – FINISCE IL PRIMO TEMPO: il 3-0 sembra anche poco per le occasioni avute dai padroni di casa. La Samp può solo sperare che la foga juventina si plachi nella ripresa.

40′ Juve ormai in carrozza: Pogba tenta un tiro-cross intenzionale da 35 metri e coglie la traversa! Brignoli immobile, ma i suoi compagni lo sembrano ancora di più.

36′ GOL DYBALA: 3-0! A forza di perdere palla, Dybala ha l’ennesima occasione dal limite e brucia Brignoli. Sembra quasi che il Doria giochi a favore degli ospiti per gli errori scolastici a cui si sta assistendo.

36′ Altra palla persa dalla Samp e contropiede di Dybala, con il tiro dell’argentino che finisce alto. Samp non pervenuta, ma soprattutto non concentrata.

35′ Ammonito Hernanes per un fallo duro su Correa.

33′ Ancora i bianconeri in avanti: Mandzukic ci prova dal vertice alto dell’area, ma il suo tiro – deviato da Diakité – finisce di poco fuori.

31′ Juve dilagante: cross di Dybala appena accennato e Lichtsteiner centra la traversa di testa. Qualche secondo più tardi, lo stesso svizzero sbaglia il suggerimento a porta vuota per Pogba. Ospiti inesistenti.

29′ Persino Chiellini si spinge in avanti, tentando la conclusione su sponda al limite dell’area: Samp sparring partner, con Brignoli a evitare il peggio.

28′ Ancora Juve sul susseguente corner: colpo di testa di Lichtsteiner e Brignoli mette il pallone in angolo.

28′ Gestione della palla psicodrammatica della Samp: su un contropiede sprecato, la Juve riconquista il pallone e sfiora il 3-0. Ancora Brignoli pronto sul mancino a giro di Dybala.

26′ Samp completamente in balia degli avversari: Correa troppo evanescente, Quagliarella tenta una conclusione da 30 metri, ma viene rimpallato da un avversario.

21′ Dybala vicino al 3-0 grazie a una follia di Álvarez in disimpegno, ma il suo sinistro viene sventato da Brignoli in corner.

20′ Ammonito Chiellini per un intervento molto duro su Álvarez: inevitabile il giallo dopo un contrasto senza guardare la palla.

14′ GOL DYBALA! Dal dischetto, il numero 21 bianconero non sbaglia, nonostante Brignoli avesse intuito. 2-0 e inferiorità numerica: saranno 75 minuti lunghissimi.

13′ RIGORE PER LA JUVENTUS! Silvestre esce male su Dybala, che serve Mandzukic: il giovane slovacco può solo tirarlo giù. Rosso per il difensore.

7′ Brignoli in uscita su Mandzukic di pugno: Samp troppo bassa dopo il vantaggio dei padroni di casa.

5′ GOL EVRA! Su punizione di Dybala pessimo posizionamento della difesa ospite, con il francese mollato da Silvestre e Diakité. 1-0 dopo cinque minuti: si prospetta un lungo pomeriggio.

3′ Progressione di Dybala tra le maglie giallocerchiate, ma fortunatamente l’argentino scivola sul più bello in area di rigore.

1′ Subito iniziativa degli ospiti: gran mancino di Álvarez che costringe Neto alla respinta!

17.03 – INIZIA LA GARA ALLO JUVENTUS STADIUM!

16.55 – Squadre pronte a entrare in campo mentre prosegue la festa bianconera, con i tifosi che acclamano Buffon, premiato giocatore dell’anno per i fans bianconeri.

16.43 – Sala guarda avanti: «Complimenti alla Juventus per il titolo. Abbiamo il dovere di far bene oggi».

16.41 – Hernanes nel pre-gara: «Era giusto festeggiare, ma oggi vogliamo vincere».

16.36 – La Samp risponde con un 3-4-2-1 e il tandem argentino Álvarez-Correa dietro l’unica punta Quagliarella. Confermato Skriniar in difesa dopo l’ultima trasferta di Palermo, mentre prima per Brignoli tra i pali.

16.33 – La Juve schiera la formazione titolare, come riportato nell’annuncio ufficiale: l’unica novità è Neto al posto di Buffon.

15.35 – La notizia avrebbe del clamoroso: Emiliano Viviano dovrebbe saltare l’ultima di campionato, tanto da non figurare nemmeno in panchina. Al suo posto dovrebbe esordire Alberto Brignoli, alla prima stagionale in blucerchiato.

PREPARTITA

Nell’ultima giornata di campionato, la sfida dai toni più diversi forse è proprio quella dello Juventus Stadium, dove i campioni d’Italia – confermatisi al vertice nazionale per il quinto anno di fila – ospitano una Samp con le ossa rotte dopo il 3-0 subito nel Derby di Genova. Non è stata una settimana facile per i ragazzi di Montella, tra indiscrezioni su un futuro ancora da scrivere e la pessima figura nella stracittadina.

I tifosi hanno scelto la strada della contestazione civile: c’è chi ha deciso di non presentarsi a Torino, nonostante sia una delle trasferte più facilmente raggiungibili del campionato. C’è chi accusato i giocatori di scarso impegno proprio in una sfida che poteva perlomeno addrizzare una stagione nata male e finita peggio. Montella ha difeso la squadra e i ragazzi, ma a guardare la prestazione (e non il risultato) c’è poco da salvare di quel pomeriggio.

Anche la Juventus è reduce da una sconfitta, ma i toni sono ben diversi: il primo passo falso in 28 gare (dopo 26 vittorie e un pareggio a Bologna) ha fatto arrabbiare Allegri, ma la festa dell’Hellas Verona per l’addio di Toni ha avuto la meglio sulla poca voglia delle riserve bianconere. Oggi, invece, la Vecchia Signora si presenta al gran completo e con la voglia di far bene, in vista della finale di Coppa Italia che si svolgerà a Roma tra una settimana contro il Milan di Brocchi.

A guardare la classifica, la differenza punti è terribile: la Samp paga un ritardo di 48 lunghezze. Si vedranno anche oggi pomeriggio?

PROBABILI FORMAZIONI

Per chiudere il campionato, Montella ha scelto tra i disponibili con qualche assenza per l’ultima di questa Serie A 2015-16. A Torino mancheranno Moisander, Carbonero, Mesbah, Ivan, Christodoulopoulos, Cassano e Fernando. Con la formazione titolare praticamente sconvolta, è probabile che Montella possa dar spazio anche a qualche volto nuovo.

Ad esempio, tra i convocati per l’ultima di campionato, ci sono anche i giovani Giacomo Calò e Andres Ponce. C’è molta attesa soprattutto per il venezuelano, che potrebbe trovare spazio a partita in corso dopo un’annata straordinaria nella Primavera blucerchiata.

In casa Juve, diverso lo spirito. Dopo la sconfitta di Verona, Allegri vuole chiudere l’anno con tre punti: per farlo chiama i migliori nonostante tra una settimana la Vecchia Signora punti al triplete stagionale. L’unica novità dovrebbe essere in porta, dove Neto dovrebbe giocare al posto di Buffon.

Juventus (3-5-2): Neto, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichsteiner, Pereyra, Hernanes, Pogba, Evra; Mandzukic, Dybala.
Sampdoria (3-5-1-1): Viviano; Diakitè, Silvestre, Cassani; De Silvestri, Soriano, Krsticic, Barreto, Dodo; Correa; Quagliarella.