Diretta Sampdoria-Bologna 3-1: un rigore inesistente salva il Doria

Sampdoria-Bologna
© foto 16-17 Samp-Bologna LIVE

Diretta Sampdoria-Bologna, Serie A 2016/2017. Formazioni ufficiali, risultato e tabellino, probabili formazioni e cronaca live in tempo reale

TABELLINO

Sampdoria-Bologna 3-1

FORMAZIONI

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini (Dodo 1’st); Linetty (Djuricic 1’st), Torreira, Praet; Fernandes (Schick 13’st), Muriel, Quagliarella.

A disposizione: Puggioni, Dodo, Barreto, Alvarez, Schick, Palombo, Pavlovic, Cigarini, Djuricic, Tessiore, Budimir, Tomic.

All: Marco Giampaolo

Bologna (4-3-3): Da Costa; Torosidis, Oikonomou, Maietta (13’pt Mbaye), Masina; Donsah, Dzemaili, Pulgar; Verdi (Di Francesco 40’st), Krejci, Destro (Sadiq 45’pt).

A disposizione: Ravaglia, Sarr, Gastaldello, Krafth, Viviani, Taider, Di Francesco, Mbaye, Nagy, Sadiq, Petkovic, Rizzo.

All: Roberto Donadoni

Marcatori: Dzemaili 18’pt, 37’st Muriel, 38’st Schick, 43’st Mbaye aut.

Ammoniti: Maietta, Donsah, Schick, Torreira
Espulsi:

Arbitro: Fabbri

Diretta Sampdoria-Bologna (PREMI F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA!)

50′ FINISCE QUI: VINCE LA SAMP, TERZA VITTORIA CONSECUTIVA

49′ Bologna pericoloso con Donsah che servito da Sadiq spara fuori da ottima posizione

45′ Ci prova Di Francesco mentre vengono assegnati 5 minuti di recupero

43′ GOOOL! 3-1 SAMP CON L’AUTOGOL DI MBAYE

42′ Ancora Samp pericolosa: Quagliarella dentro per Praet, altro corner per i blucerchiati

40′ OCCASIONE SAMP! Quagliarella ha l’occasione del 3-1 ma viene murato da Masina

40′ Cambio Bologna: fuori Verdi dentro Di Francesco

39′ Espulso il direttore Bigon dalla panchina del Bologna

38′ GOOOOOOOL DELLA SAMP! PATRIK SCHICK A TU PER TU CON DA COSTA RIBALTA TUTTO! 2-1!

37′ DAL DISCHETTO VA MURIEL CHE SEGNA! 1-1

36′ Ammonito Torosidis per proteste, effettivamente il tocco di Pulgar era col fianco

35′ CALCIO DI RIGORE PER LA SAMP: FALLO DI MANO DI PULGAR SEGNALATO DALL’ASSISTENTE

33′ Cross pericoloso di Dodô, difesa rossoblù che mette in corner

32′ Muriel riceve da Djuricic da buona posizione, controlla e spara col destro: alto

27′ Traversa di Verdi su punizione: gran botta del felsineo

26′ Giallo per Torreira autore di un fallo su Dzemaili

23′ Contropiede Bologna: Donsah serve Sadiq con Viviano in uscita che mette in corner

23′ Bel tiro di Praet da fuori sugli sviluppi del corner: conclusione a giro alta di poco sulla traversa

22′ Altro corner per il Doria che insiste sugli esterni

20′ Quagliarella trova Schick che prova ad accentrarsi insistendo troppo e facendosi rubare palla

18′ Ripartenza Samp: Quagliarella scappa sul filo del fuorigioco e cerca il cross che viene intercettato da Da Costa

17′ Ammonito Schick per un intervento in ritardo al limite dell’area

16′ Quagliarella si mette in proprio e prova il sinistro da fuori: murato da Mbaye

14′ Cambio nel Doria: fuori Bruno Fernandes, dentro Schick

12′ OCCASIONE SAMP! Muriel mette un gran pallone in mezzo, Bruno Fernandes riceve di tacco da Quagliarella e va in porta, para Da Costa!

9′ Frittata del Bologna che la Samp non riesce a sfruttare, brutta uscita di Da Costa che la difesa rossoblù libera in affanno

6′ Djuricic da destra col cross, facile per Da Costa

4′ Insiste la Samp: bel pallone di Djuricic per Bereszynski, Pulgar chiude in corner

2′ Corner per il Doria che ha ripreso col possesso palla

19.08 VIA ALLA RIPRESA

19.07 Doppio cambio nel Doria: dentro Djuricic e Dodô al posto di Linetty e Regini

19.05 Squadre pronte a rientrare in campo

– Primo tempo che vede la Samp inseguire sul Bologna, nonostante una prima frazione che ha visto i blucerchiati rendersi pericolosi molte più volte: tante le occasioni per Muriel e compagni che non sono riusciti a concretizzare, rossoblù che prima hanno colpito un palo con Donsah e poi hanno trovato il gol con Dzemaili che di controbalzo ha trovato l’incrocio dei pali per un incolpevole Viviano. Già due cambi per Donadoni che ha dovuto sostituire Maietta e Destro per problemi fisici.

49′ FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO: BOLOGNA IN VANTAGGIO GRAZIE AL GRAN GOL DI DZEMAILI

48′ Insiste la Samp, Bologna che si difende ordinatamente

47′ Samp pericolosa: Linetty prova il tiro da posizione defilata ma non trova lo specchio

45′ Cambio Bologna: fuori Destro, dentro Sadiq

45′ Ammonito Donsah per un fallo a metà campo: 4 i minuti di recupero nel primo tempo

42′ Gioco fermo per problemi a Mattia Destro che viene accompagnato fuori

41′ Si fa vedere la Samp: cross di Regini per Muriel, la difesa libera ma riceve Praet che prova il tiro spedendo in gradinata sud

37′ Bologna pericoloso: Verdi cerca Destro col cross con l’attaccante però in fuorigioco

35′ Bel pallone di Bereszynski per Linetty: chiude in corner la difesa rossoblù

33′ Muriel lancia per Fernandes che prova la sponda di testa: facile per Da Costa

31′ Prova a insistere la Samp con un bel cross di Bereszynski per Muriel che non riesce a girarsi nell’area piccola

27′ Bereszynski dentro col cross per Quagliarella che gira al volo: alto

26′ Occasione Samp! Linetty cerca Quagliarella che in allungo non trova la sfera a pochi passi dalla porta

22′ Samp pericolosa con Muriel che però controlla con l’aiuto di un braccio

18′ BOLOGNA IN VANTAGGIO CON DZEMAILI: Grande conclusione del georgiano che trova l’incrocio di controbalzo

17′ Ancora Samp! Bella ripartenza tutta al volo fra Quagliarella, Muriel e Bruno Fernandes che prova a scavalcare Da Costa con un pallonetto mancino, non riuscendoci

16′ Apertura di Verdi per Krejci che crossa senza trovare compagni

13′ Non ce la fa Maietta: dentro Mbaye al suo posto

11′ Ripartenza di Muriel che salta Maietta inforunatosi nel tentativo di intervento e giallo per lo stesso difensore che aveva fermato fallosamente il colombiano

11′ Palo del Bologna con Donsah, brividi per la difesa blucerchiata

9′ Ci prova Krejci accentrandosi da sinistra col tiro di destro: conclusione deviata in corner

5′ Ancora Samp! Fernandes si libera di Maietta e apre per Quagliarella che crossa per il taglio di Muriel, pallone a 2cm dal piede del colombiano

4′ OCCASIONE SAMP! Lancio per Muriel che scatta in posizione regolare, controlla e incrocia col mancino spedendo a lato di un soffio!

3′ Primo spunto della Samp con Bruno Fernandes che prova il cross teso, intercettato da Pulgar e facile per Da Costa

2′ Ci prova Oikonomou a staccare da corner: alto sul fondo

1′ Prima azione del match del Bologna che guadagna corner su un cross di Donsah respinto dalla difesa

18.02 FABBRI FISCHIA: VIA A SAMPDORIA-BOLOGNA!

17.58 Ecco le formazioni che entrano in campo sulle note di Lettera da Amsterdam

17.56 Cambio all’ultimo per il Bologna: problema nel riscaldamento per Gastaldello, giocherà al suo posto Marios Oikonomou

17.55 Tutto pronto al Ferraris, squadre pronte ad entrare in campo

17.35 Ultime fasi del riscaldamento, stadio che va pian piano riempiendosi

17.05 Prima però uno sguardo alle scelte dei due tecnici: Marco Giampaolo conferma l’11 vittorioso a San Siro, qualche cambio invece per Donadoni che dà spazio a Donsah a centrocampo al posto di Nagy e Torosidis al posto di Krafth, in avanti invece tridente con Verdi, Krejci e Destro.

17.04 Buonasera a tutti e bentornati al Ferraris: squadre in campo per il riscaldamento, fra meno di un’ora il fischio d’inizio di Sampdoria-Bologna

Sampdoria-Bologna: le formazioni ufficiali

Ecco le scelte di Marco Giampaolo e Roberto Donadoni: conferme per la Samp che schiera ormai quella che è la formazione tipo in assenza di Barreto. Al suo posto c’è Linetty, con Praet ormai fermamente titolare con Torreira. Sulla trequarti ancora spazio a Bruno Fernandes e in avanti Quagliarella e Muriel proveranno a pungere in avanti.

Per il Bologna 4-3-3 invece: panchina per Krafth e Nagy, al loro posto Torosidis e Donsah. In avanti Verdi vince il ballottaggio con Di Francesco.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Linetty, Torreira, Praet; Fernandes; Quagliarella, Muriel.

Bologna (4-3-3): Da Costa; Torosidis, Oikonomou, Maietta, Masina; Donsah, Dzemaili, Pulgar; Verdi, Destro, Krejci.

Sampdoria-Bologna: probabili formazioni e pre-partita

Dopo due successi consecutivi contro Roma e Milan, la Sampdoria si appresta a vivere una nuova sfida, ancora una volta ad orario inconsueto per via dei recuperi della 18.a giornata giocati in settimana, che hanno visto il Bologna, avversario di oggi, affrontare il Milan nella gara non giocata a dicembre per via della Supercoppa Italiana. Rossoblù reduci da una clamorosa duplice sconfitta casalinga, la prima per 7-1 contro il Napoli mentre nel recupero ne è arrivata un’altra per 1-0 forse ancora più grave arrivata in 11 uomini contro 9. C’è sicuramente voglia di recuperare la faccia persa sabato scorso. Non sarà una sfida semplice, all’andata i felsinei vinsero meritatamente 2-0 al Dall’Ara grazie ai gol di Verdi – marcatura splendida la sua – e Destro. Se però la forma recente potrebbe lasciare presumere una gara semplice per i blucerchiati, non è dello stesso avviso Marco Giampaolo: «Non mi fido delle due sconfitte subite dal Bologna, questa è una gara difficile dove può succedere di tutto. Noi abbiamo più mesi di lavoro rispetto al girone di andata, abbiamo anche maggiore autostima e siamo diventati più squadra. Sicuramente la squadra di Donadoni verrà a Genova con un livello di attenzione maggiore – ha affermato il mister in conferenza stampa –  farà quadrato e sarà cinica. Le reazioni alle crisi di risultati non sempre sono uguali: dipende molto anche dal legame che c’è tra la squadra e il suo allenatore. Mi aspetto un Bologna pronto a lottare su ogni palloni, in ogni situazione e l’ho detto anche alla squadra. Sarà una partita difficile perché arriviamo da due vittorie contro grandi squadre come Roma e Milan, dovremo essere sul pezzo».

Andiamo allora a vedere quali potrebbero essere le scelte dei due mister, cominciando dalla squadra ospite. Con Mirante infortunato e non convocato, in porta per i rossoblù giocherà l’ex Da Costa. La difesa a 4 dovrebbe prevedere Krafth, Gastaldello, Maietta e Masina: nelle ultime ore l’ex capitano della Samp ha accusato qualche problema, che sembra però superato; non dovesse comunque farcela, spazio ad Oikonomou. Linea mediana composta da Nagy, Viviani e Dzemaili, tridente offensivo che vedrà invece operare due fra Krejci, Verdi e Di Francesco ai lati di Mattia Destro.
Per quanto riguarda la Sampdoria, con Sala e Barreto ancora acciaccati, i dubbi di Giampaolo sono pochi: davanti a Viviano linea a quattro composta da Bereszynski, Silvestre, Skriniar e Regini. Centrocampo a tre che vedrà Torreira in cabina di regia, con a fianco Praet e Linetty: una possibile sorpresa potrebbe essere l’impiego di Djuricic come mezz’ala, magari al posto del belga. Il trequartista sarà Bruno Fernandes, con Muriel e Quagliarella in avanti.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Praet, Torreira, Linetty; Fernandes; Muriel, Quagliarella.
BOLOGNA: (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gastaldello, Maietta, Masina; Nagy, Viviani, Dzemaili; Di Francesco, Destro, Krejci.

Sampdoria-Bologna: i precedenti

Sono 48 i precedenti al Ferraris fra Sampdoria e Bologna, con un bilancio in favore dei blucerchiati che guidano con 22 vittorie rispetto alle 13 felsinee, 13 i pareggi fra le due compagini e computo dei gol sempre a favore della Samp, che guida con 67 reti contro le 49 realizzate dai rossoblù. Ultimi confronti sempre favorevoli ai blucerchiati, che non cedono il passo dalla stagione 99/00 in quella che è diventata la notte dei rubinetti, forse l’ultima macchia sulla tifoseria blucerchiata, da quel giorno sempre una delle più corrette. Per trovare una sconfitta in campionato bisogna tornare alla stagione 97/98, quando i rossoblù si imposero per 3-2 dopo essere stati in svantaggio per 2-0 con le reti doriane di Montella e Veron: a decidere la partita una tripletta di Kennet Andersson.

Gli ultimi confronti invece sono sempre stati vinti dalla Samp, con risultati spesso roboanti: stagione 2009/2010, la Samp di Delneri veleggia in cima alla classifica e distrugge il Bologna in 34 minuti. 4-0 il parziale a fine primo tempo con i gol di un Pazzini mascherato, di Ziegler e una doppietta di Daniele Mannini, che realizza anche il suo più bel gol in carriera con un destro al volo dopo un’azione spettacolare assistita da Pazzini. Nella ripresa Pablo Daniel Osvaldo prova a riaprirla, ma il Doria gestisce bene e porta a casa l’intera posta. Nel 2010/2011 la situazione della Samp è molto diversa: la classifica piange, Cassano e Pazzini non ci sono più, ma il Doria contro il Bologna ci mette sempre voglia e carattere. La sblocca Angelo Palombo su punizione e in pochi minuti la partita è già chiusa: Daniele Gastaldello da corner raddoppia pochi minuti dopo e gli spazi aperti consentono a Massimo Maccarone di firmare il 3-0, che nella ripresa verrà parzialmente rimontato da Daniele Paponi che con un bel sinistro in girata batte Curci.

Nella stagione 2012/13 la Samp reduce dal Derby vinto si impose per 1-0 con gol di Andrea Poli: decisivo dopo pochi minuti il rosso diretto ad Archimede Morleo per fallo su Mauro Icardi lanciato in porta. Nel gennaio del 2014 la Samp dopo aver dominato la gara e aver trovato il gol con Manolo Gabbiadini, si vide rimontare all’ultimo minuto grazie a un calcio di rigore realizzato da Alessandro Diamanti mentre nella scorsa stagione, nell’ultimo incontro, il Doria gestì bene la gara e trovatasi in superiorità numerica per l’espulsione di Luca Rizzo, trovò il gol del vantaggio con Éder e pochi minuti dopo il raddoppio con Soriano per il 2-0 finale.

Sampdoria-Bologna: l’arbitro della sfida

A dirigere l’incontro per la seconda volta in carriera sarà il signor Micheal Fabbri della sezione di Ravenna. Sono 7 i precedenti fra il fischietto ravennate e i blucerchiati: bilancio più che positivo per la Samp che ha vinto 5 di queste sfide. È stato l’arbitro delle due vittorie stagionali di Coppa Italia contro Virtus Bassano e Cagliari, mentre in questa stagione è la prima volta che si incontrano: nella scorsa stagione l’unica sconfitta blucerchiata, arrivata proprio in un Bologna-Sampdoria 3-2 con l’errore nel finale sul calcio di rigore poi realizzato da Mattia Destro. Il tocco di Ricky Alvarez non andava punito col rigore, era involontario. Per il Bologna invece 6 precedenti, una sola vittoria proprio contro la Samp, poi tre pareggi e due sconfitte.

Articolo precedente
dzemailiDzemaili: «Oggi segnali importanti, stiamo giocando bene»
Prossimo articolo
sampdoria muriel quagliarellaSampdoria, rimonta spietata: 3-1 al Bologna

2 Commenti

  1. BEH considerato il Titolo
    Quando gli arbitri ci danno contro hanno RAGIONE!
    A Napoli :lo staff ed i Napoletani dissero che l’arbitraggio era perfetto idem per Roma e Milan all’andata.
    IL tocco di braccio cè stato e non era ravvicinato ,ed altre decisioni sono state a nostro sfavore anche se non decisive, non è uno scandalo .
    LO scandalo fu’ la nostra retrocessione proprio per errori rbitrali maturata contro il Bologna ,oggi vi è stata solo una piccola rivincita e comunque ho visto un Bologna molto inferiore alla Sampdoria ,tenuto in gara solo dai nostri errori.