Connettiti con noi

News

Diritti tv Serie A, Lega spaccata tra Dazn e Sky. E volano schiaffi tra Preziosi e Campoccia

Pubblicato

su

serie a operatore tv

Assemblea di Lega concitata quella che si è svolta ieri, che però non ha portato a una decisione sui diritti tv della Serie A

L’Assemblea di Lega che si è svolta ieri a Milano, in merito alla questione dei diritti tv della Serie A del triennio 2021-2024, non ha portato a nessuna decisione. I club sono ancora divisi e in sala ci sono stati anche attimi concitati con Preziosi che, come riporta La Repubblica, prima ha colpito con un ceffone il dirigente dell’Udinese Campoccia e poi ha subito la risposta fisica di quest’ultimo.

Le squadre sono divise tra Dazn e Sky e la decisione è stata rimandata perché alcuni club (Atalanta, Juventus, Milan, Inter, Napoli, Lazio, Fiorentina, Cagliari e Udinese) volevano che si votasse subito per assegnare i diritti tv a Dazn; mentre le altre no. Con questa offerta, infatti, le società non avrebbero più bisogno di cedere il loro 10% ai fondi. Ad andare contro a questa decisione sono le “piccole” che lottano per retrocedere. Con la media company e l’ingresso dei fondi, infatti, arriverebbero comunque a guadagnare qualcosa.

Advertisement