Il dolore di Zenga: «Spero che la Samp si riprenda»

zenga sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex portiere e tecnico blucerchiato Zenga: «Spero che la Samp si riprenda. Di Francesco allenatore di spessore»

Zero punti in tre partite, nove gol subiti e ultimi posto in classifica. Inizio peggiore non ci poteva essere per la Sampdoria, che, anche condizionata dalle questioni societarie, sta disputando un avvio di campionato decisamente non all’altezza. Per commentare il momento no è intervenuto anche l’ex portiere e tecnico blucerchiato Walter Zenga: «La guardo con particolare simpatia. Ho avuto la fortuna di giocare e di allenarla, poi sono stato esonerato da nono. Poi se non era per Viviano che parava due rigori rischiava di retrocedere. Mi dispiace che sia in questa situazione: Di Francesco è un allenatore di spessore, cambiare richiede tempo».

Domenica, ad attendere la Samp al “Ferraris”, ci sarà il Torino: «Contro il Toro sarà difficile, spero però che si riprenda perché seguo la Samp con grande simpatia». Dopo mesi e mesi di trattative, la settimana prossima potrebbe essere quella decisiva per vedere una cessione del club: «Non mi permetto di dire niente, nel calcio Inter e Milan sono passati a gruppi diversi. Ci sta che anche la Samp possa cambiare proprietà», ha concluso Zenga ai taccuini di tuttomercatoweb.com.