Donadoni: «Samp squadra che lotta, sarà un test probante»

donadoni bologna
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Bologna Roberto Donadoni introduce la sfida di domani contro la Sampdoria: «Ripartiamo con la giusta positività, ci serve equilibrio: è un momento particolare ma ne verremo fuori. Samp? Vengono da buoni risultati, hanno doti importanti»

Sampdoria – Bologna, vista da sponda rossoblù, potrebbe rappresentare la partita giusta per risollevare il morale dopo le brucianti sconfitte interne contro Napoli e Milan. Il morale dei felsinei è in questo momento a terra: la squadra è uscita fra i fischi dopo la partita persa in doppia superiorità numerica contro il Milan e la bussola sembra, almeno momentaneamente, perduta. Anche per questo, il tecnico dei rossoblù Roberto Donadoni tenterà di far leva sull’orgoglio dei suoi ragazzi per tornare a far punti e per cancellare le ultime due debacle rimediate al Dall’Ara. E proprio questa mattina l’ex allenatore della Nazionale ha incontrato la stampa al centro Niccolò Galli per presentare la sfida contro i blucerchiati: «Ripartiamo con la giusta positività – esordisce Donadoni –, in queste situazioni bisogna cercare di avere più equilibrio possibile, cercheremo di riscattare questi due ultimi risultati negativi. Per quanto riguarda le ultime due sconfitte, credo sia meglio evitare di pensare a quello che è successo: bisogna invece concentrarsi su quello che bisogna fare domani. Questo è sicuramente un momento particolare: ne vengono fuori coloro che hanno la volontà e il coraggio di farlo, e anche coloro che stringono di più le marcature sull’avversario. Il fatto di aver perso quei due match non è una questione di scarsa personalità, non c’entra col fatto che siamo una squadra giovane: e non voglio che si parli tanto, vorrei che l’energia la tenessimo per pedalare in campo, anche perché in alcuni momenti della gara andare ad accorciare sul portatore di palla, o comunque a raddoppiare, può fare la differenza. La Sampdoria? Loro vengono da buoni risultati e hanno doti importanti, sono una squadra che sa lottare, che sa stringere i denti; noi però li abbiamo studiati bene: credo che sarà un test molto probante».

Articolo precedente
Schick SampdoriaSchick: «Domani arriverà un Bologna ferito, sarà una partita difficile»
Prossimo articolo
30 anni e non sentirli30 Anni e non sentirli: 1987, la Sampdoria non perde più e blocca il Napoli