Enrico Mantovani rivela: «Ancelotti fu a un passo dalla Samp»

enrico mantovani
© foto www.imagephotoagency.it

Mantovani resta fiducioso sul campionato della Samp e ricorda: «Quando ero presidente cercai di prendere a tutti i costi Ancelotti»

Enrico Mantovani, da quando ha lasciato la carica di presidente della Sampdoria ereditata dal padre, segue la Sampdoria più da lontano, ma con la stessa passione di prima. Dopo aver assistito alla prima, pessima trasferta della stagione a Udine, l’ex numero uno blucerchiato ha trovato comunque alcuni punti cui appigliarsi per sperare in una annata felice: «Per poter dire che la Sampdoria mi possa piacere dovrei aspettare qualche partita, ma sono fiducioso  perché negli ultimi due-tre anni c’è stata costanza nell’agire sul mercato, con risultati positivi». Ecco poi un aneddoto riguardante Ancelotti, in vista della partita contro il Napoli di domenica sera: «Tra Napoli e Sampdoria ci sono molte differenze – ha continuato Mantovani a Radio Kiss Kiss -, gli azzurri hanno preso un allenatore tra i migliori in circolazione, volevo prenderlo quando era alla Reggiana, poi ci sentimmo anche in altre occasioni. Mi ringraziò molto, la Samp era una squadra importante, ma il Parma di Tanzi poteva mettere sul tavolo investimenti che io non potevo. Stimo molto Ancelotti, era un punto fisso, eravamo convinti da quanto si vedeva sul campo, poi certe cose si percepiscono anche dagli atteggiamenti».

Articolo precedente
kownacki poloniaKownacki in U21? Dalla Polonia: «È una vergogna»
Prossimo articolo
praet sampdoriaSi tratta il rinnovo di Praet: ma spunta un problema