Ekdal regista si può fare: Giampaolo vara il nuovo centrocampo

Ekdal Sampdoria
© foto Valentina Martini

La buona prova di Ekdal contro il Napoli potrebbe salvare Praet dal calarsi nei panni di regista: Giampaolo pensa a un nuovo centrocampo

Che Edgar Barreto non potesse svolgere il ruolo di regista lo si era capito già nelle amichevoli precampionato e nella partita di Coppa Italia contro la Viterbese. La sconfitta di Udine ha solo accentuato un già noto problema, lasciando però una speranza legata alla buona prestazione, negli ultimi 20 minuti, di Albin Ekdal. Il ruolo dell’ex Amburgo non sarebbe propriamente quello di regista, ma nella fase finale del match della “Dacia Arena” e soprattutto nella partita di domenica contro il Napoli lo svedese si è disimpegnato molto bene, gestendo il pallone con autorevolezza e tranquillità. Le caratteristiche fisiche e tecniche sono ben diverse da quelle di Lucas Torreira, non c’è dubbio, ma l’abisso che separa Ekdal dall’uruguaiano è grosso modo lo stesso che separa lo stesso numero 6 da Barreto. Tanto vale perciò guardare al bicchiere mezzo pieno: la Sampdoria potrebbe aver trovato il suo regista.

A godere più di tutti di questa situazione, oltre naturalmente al tecnico Marco Giampaolo, è Dennis Praet. Se il belga si era adattato a giocare da mezz’ala cambiando ruolo senza troppa convinzione – almeno inizialmente -, la proposta di fungere da regista per questa stagione, arrivata dallo stesso allenatore doriano, poteva essere accolta con ulteriore diffidenza da parte di Praet, che si è sempre considerato un trequartista. Se dunque Giampaolo decidesse di confermare Ekdal in cabina di regia anche per le prossime partite, perlomeno in attesa della crescita di Ronaldo Vieira, si potrebbe andare verso una conformazione del centrocampo così fatta: PraetEkdalJankto – che toglierà probabilmente il posto a Karol Linetty -, una linea mediana in grado di abbinare qualità e fisicità, degna di una grande squadra. Insomma, il buon ambientamento del classe ’89 nel ruolo che fu di Torreira potrebbe togliere più di una castagna dal fuoco a Giampaolo e aiutare Praet a non retrocedere ulteriormente il proprio raggio d’azione.

Articolo precedente
Ferrero SampdoriaFerrero all’attacco: «Defrel farà 20 gol. Schick non era pronto per Roma»
Prossimo articolo
quagliarella sampdoriaQuagliarella-Samp, il rinnovo è possibile: la situazione