Ekdal sull’infortunio: «Sono nervoso, spero di farcela per martedì»

ekdal
© foto www.imagephotoagency.it

Ekdal fa il punto della situazione sull’infortunio al piede: «Una scocciatura, vorrei giocare. Spero di esserci contro la Norvegia»

Ha destato un po’ di preoccupazione, fra i tifosi della Sampdoria, vedere Albin Ekdal in tribuna nella partita di ieri fra Svezia e Romania. Il senatore del centrocampo gialloblu è stato costretto a un riposo forzato per via di una botta al piede rimediata nel match di sabato scorso contro il Sassuolo. Fortunatamente per il giocatore, per la sua nazionale e per la stessa Sampdoria, i medici svedesi hanno individuato il problema ed Ekdal può dirsi ormai sulla via della guarigione, anche se la prudenza non è mai troppa e la sua presenza contro la Norvegia martedì sera è ancora a rischio: «Contro la Norvegia sarà una partita da vincere. Dobbiamo essere aggressivi, l’obiettivo è vincere. L’infortunio? Io voglio giocare, non c’è nulla di peggio che stare seduti in tribuna. Sono un po’ nervoso – ha dichiarato il centrocampista a Fotbollskanalen.se –, è una scocciatura, spero di essere pronto per giocare martedì. La scorsa settimana ho subito un duro colpo in campionato, ma negli ultimi due giorni mi sono sentito meglio. Giocare contro la Romania sarebbe stato difficile, quindi esserci martedì è il mio nuovo obiettivo, ci stiamo lavorando».