Connettiti con noi

Esclusive

SN24 – Boglioni: «Sampdoria società storica. Porto la mia esperienza alle Women»

Pubblicato

su

Esclusiva SampNews24 – Paola Boglioni, terzino della Sampdoria Women, ha raccontato la sua esperienza blucerchiata in vista della Serie A

La Sampdoria Women inaugurerà domani la prima stagione nella Serie A. Un evento storico per il club blucerchiato, che punta al mantenimento della categoria per poter evolvere ulteriormente il progetto legato al calcio femminile. A raccontare le sensazioni delle ragazze blucerchiate a poche ore dal debutto con la Lazio è Paola Boglioni. Ecco le dichiarazioni rilasciate dal terzino di proprietà della Juventus in esclusiva ai microfoni di sampnews24.com.

CRESCITA DELLA SAMPDORIA WOMEN – 

«Sono ormai quasi due mesi che stiamo lavorando tutte insieme, quotidianamente facciamo passi avanti. Durante questo periodo abbiamo avuto anche la possibilità di confrontarci con squadre del nostro campionato, ci ha permesso di capire a che punto fossimo. Siamo un gruppo nuovo e nato totalmente da zero».

SERIE A – «Esordire in Serie A in giovane età è sicuramente bellissimo, ma allo stesso tempo una responsabilità. Il percorso che ho fatto in questi anni è per me un bagaglio, un punto di partenza da cui costruire il futuro. Alla Sampdoria porto la mia esperienza, che mi ha permesso di conoscere meglio le giocatrici, l’intensità e altri aspetti fondamentali del massimo campionato». 


OBIETTIVI – «Siamo un gruppo eterogeneo, giovani e donne d’esperienza si sono amalgamate perfettamente; l’obiettivo è senza dubbio mantenere la categoria, ma mi auguro che creando la giusta intesa il gruppo sia in grado di raccogliere risultati sempre più soddisfacenti».


FERRERO – «In ritiro, ma anche pochi giorni fa, abbiamo ricevuto la visita del presidente Ferrero e di Osti. La loro vicinanza aumenta il nostro senso di appartenenza a una società storica come la Sampdoria. Siamo state lusingate, perché non mancano in nessuna occasione di dimostrarci l’importanza che attribuiscono a questo nuovo progetto».

MISTER CINCOTTA – «È la prima volta che ci incontriamo e collaboriamo. Non nascondo però che lo seguivo da tempo, apprezzando l’ottimo percorso svolto con la Fiorentina. Mi piace la passione che ci trasmette, l’entusiasmo e al contempo la serietà con cui riveste il suo ruolo. Sa mantenere un ottimo equilibrio tra ordine e complicità, che secondo me sono gli ingredienti giusti per costruire un gruppo, nuovo come il nostro».


PRIMA DI SERIE A CON LA LAZIO – «Domenica sarà la prima partita della Sampdoria femminile in Serie A, sarà una giornata storica. Non sarà certamente una partita semplice, entrambe le squadre vorranno fare bella figura ed portare a casa i primi tre punti della stagione. Troveremo senza dubbio una Lazio agguerrita, ma noi non saremo da meno. Per quanto mi riguarda non nego che ne sarei particolarmente onorata d’esordire. Se il mister però deciderà diversamente mi terrò pronta e sosterrò le mie compagne. Il mio primo gol in Serie A? Mai dire mai…».

JUVENTUS – «Il mio cartellino è di proprietà Juventus, anche se in realtà non ho ancora avuto modo di vestire i colori bianconeri. Insieme alla dirigenza abbiamo valutato che la Sampdoria fosse la realtà più adatta a me per questa stagione. Lavorerò sodo, poi vedremo cosa mi riserverà il futuro».