Europa League, modifiche stagione 2018/19: ecco cosa cambia

© foto Valentina Martini

Europa League, ecco cosa cambia per la stagione 2018/19: più sostituzioni e orari modificati fase a gironi e ottavi

Si aprirà un nuovo ciclo di tre anni per le competizioni UEFA e diversi cambiamenti, già  annunciati, verranno applicati a partire dalla prossima stagione: il Comitato Esecutivo UEFA e l’International Football Association Board – nelle riunioni di febbraio a Bratislava e di marzo a Zurigo – hanno confermato quelli che saranno i nuovi regolamenti in vigore dal campionato 2018/19. Alcune di queste modifiche interesseranno anche la squadra blucerchiata, qualora la Sampdoria dovesse conquistare un posto per l’Europa League.

Vediamo nel dettaglio quali sono le modifiche più rilevanti, così come riportate dal sito ufficiale della UEFA. Aumenta il numero delle sostituzioni possibili nelle partite ad eliminazione diretta, esclusivamente nei supplementari, il tecnico potrà effettuarne un quarto cambio che non inciderà sui tre già effettuati. Modificati anche gli orari di inizio delle gare: le partite della UEFA Europa League, dalla fase a gironi agli ottavi di finale, si giocheranno alle 18.55 e alle 21.00. Gli orari d’inizio verranno decisi in base al sorteggio. Nell’ultima giornata le partite di ciascun girone verranno disputate in contemporanea. Quarti di finale, semifinale e finale inizieranno alle 21:00. Sia per la Champions League che per l’Europa League, in caso di finale, potranno essere inseriti 23 giocatori invece che i 18 di tutte le altre partite. Dopo la fase a gironi, inoltre, il club potrà inserire in rosa tre nuovi calciatori idonei senza alcuna restrizione.

Articolo precedente
zapata sampdoriaZapata avvisa Giampaolo: «Mi sento in un buon momento»
Prossimo articolo
Ramirez, l’agente apre al Boca: «Ne sarebbe felice»