Fabbricini rivela: «Per la nazionale volevo Giampaolo». Ma Costacurta…

© foto Db Genova 10/10/2018 - amichevole/ Italia-Ucraina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Roberto Fabbricini

Fabbricini rivela la sua prima scelta per la nazionale: «Ho pensato a Giampaolo. Ma Costacurta si è opposto»

L’ex commissario della Figc Roberto Fabbricini, sulle pagine del Foglio Sportivo, rivela un retroscena sulla decisione conferire l’incarico di ct a Roberto Mancini. La scelta fatta da Alessandro Costacurta, è stata contestata dai Confederati. Fabbricini aveva indicato anche Marco Giampaolo come possibile candidato, trovando il parere contrario dell’ex difensore del Milan: «La scelta del ct è stata un’altra decisione contestata dai Confederati. Mancini è stato una buona scelta, che ho condiviso, ma non mia, della responsabilità unica della questione era stato investito Alessandro Costacurta dal Coni. Lui è andato avanti a mille all’ora, con solo tre candidati: Carlo Ancelotti, il suo preferito, Roberto Mancini e Gigi Di Biagio. Io avrei pensato anche a qualche allenatore di Serie A, magari Marco Giampaolo o Gian Piero Gasperini, oppure Ranieri. Ma Costacurta non ci sentiva, mi disse “non ci facciamo ridere dietro”».


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!