Federico Oliva, chi è il manager che può guidare la nuova Sampdoria

federico oliva
© foto Forbes

La Sampdoria può passare a York Capital Management la prossima settimana: ad occuparsi del club sarebbe un giovane manager italiano, Federico Oliva

La trattativa fra Massimo Ferrero e York Capital Management è ormai agli sgoccioli. Come noto, il fondo americano dovrà entro breve – massimo due settimane – presentare un’offerta al presidente blucerchiato per l’acquisto della società, offerta che sarà poi valutata dallo stesso numero uno doriano. I tempi sono ormai stretti anche perché Gianluca Vialli dovrà dare una risposta alla nazionale per il ruolo di capo delegazione, ragion per cui entro la fine della prossima settimana si dovrebbe sapere qualcosa di definitivo circa un eventuale passaggio di proprietà del club blucerchiato.

Se fosse proprio il fondo americano ad accaparrarsi la Sampdoria, inoltre, ad occuparsi della gestione della società sarebbe il ramo europeo del fondo stesso. In particolare, la società doriana finirebbe sotto la tutela – fra gli altri – di Federico Oliva, giovane e brillante manager italiano, molto appassionato di calcio. Cerchiamo dunque di capire chi sia la potenziale eminenza grigia della Sampdoria per gli anni a venire. Oliva, laureato con lode alla Bocconi di Milano, ha seguito un master ad Oxford e uno stage alla Morgan Stanley per poi lavorare in qualità di analista presso BlackStone Group, colosso del mercato immobiliare.

A contraddistinguerlo negli ambienti di lavoro che ha frequentato sono sempre state la tenacia e la grande professionalità, doti che gli sono valse la chiamata di York Capital Management. Il tempo di capire come funzionassero le cose all’interno dell’hedge fund statunitense e Oliva si è ritrovato a ricoprire la carica di direttore all’interno del fondo stesso, responsabile degli affari nel ramo europeo. Dalla sua sede di Londra Oliva guida gli investimenti di York Capital Management con ottimo profitto, con un occhio di riguardo all’Italia – di recente sono stati fatti investimenti massicci in Lombardia. La prossima operazione nel Belpaese potrebbe invece riguardare la Liguria, e in particolare la Sampdoria. Certo è che, data l’importante disponibilità finanziaria del fondo e il fiuto per gli affari del giovane Oliva, il club blucerchiato potrebbe cadere davvero in ottime mani: nel giro di poche settimane tutto sarà più chiaro.