Ferrari emozionato: «Tutti vogliono giocare alla Samp». È ufficiale

Ferrari Sampdoria
© foto Samp TV

Ferrari ufficiale alla Sampdoria. Il difensore si presenta ai tifosi blucerchiati: «Chiunque vorrebbe giocare qui, darò tutto me stesso»

Le visite mediche effettuate questa mattina al Laboratorio Albaro sono andate a buon fine e Alex Ferrari ha potuto finalmente apporre la firma sul contratto che lo legherà alla Sampdoria per la prossima stagione: «Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria comunicano di aver acquisito a titolo temporaneo con obbligo di riscatto dal Bologna F.C. i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Alex Ferrari (nato a Modena il 1º luglio 1994)». La cifra del riscatto per il cartellino del difensore è fissata a 4,5 milioni di euro. Si attende ancora, invece, l’ufficialità dell’acquisto di Omar Colley dal Genk, con il gambiano che aveva effettuato i test medici la scorsa settimana.

Ferrari ha rilasciato le prime parole da blucerchiato a Samp TV: «Ringrazio con tutto il cuore il presidente Ferrero per avermi dato l’opportunità di arrivare alla Samp. Le prime sensazioni sono positive: è una grande piazza, una grande squadra; chiunque vorrebbe venire qua a giocare. Sono cresciuto in una famiglia di calciatori: mio nonno, mio padre, mio zio. io però sono l’unico ad essere arrivato a questi livelli, diciamo che sono un po’ l’orgoglio della mia famiglia». Per quanto riguarda la collocazione tattica, Ferrari non ne fa un problema: «Non saprei dire dove esprimo al meglio le mie caratteristiche perché mi trovo bene sia da centrale che da terzino: ho buona velocità, copro bene il campo aperto. Metterò a disposizione le mie capacità per la squadra. Mister Giampaolo? E’ stato uno stimolo in più per venire qui perché so come allena la propria difesa. Chi mi ha consigliato Genova? Luca Rizzo e Giampaolo Pazzini: mi hanno sempre descritto la città e la squadra come qualcosa di strepitoso. Obiettivi? Migliorarmi e migliorarci. Ai tifosi prometto di dare tutto me stesso per dare le giuste soddisfazioni a questa grande tifoseria».

Articolo precedente
Letica SampdoriaA sorpresa c’è Letica: il portiere goleador ha stregato la Samp
Prossimo articolo
pradè sampdoriaPradé lascia la Sampdoria: è ufficiale