Ferrero: «Academy dedicata a Riccardo Garrone. Giampaolo? Lasciamolo lavorare, darà molto»

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente blucerchiato Massimo Ferrero commenta i risultati del lavoro di costruzione e ampliamento degli spazi destinati ai giovani del Settore Giovanile doriano: «Intitoleremo l’Academy a Riccardo Garrone. Il mio secondo progetto sarà costruire una squadra tutta italiana»

A margine della larga vittoria della Primavera contro il Milan che ha positivamente bagnato l’esordio al nuovo campo casalingo di Bogliasco, il presidente blucerchiato Massimo Ferrero ha commentato tutto l’iter che ha portato al compimento di questo lungimirante progetto, sottolineando che le idee per migliorare gli impianti e l’organizzazione del Settore Giovanile non finiscono certo qui: «Prima abbiamo pensato a Casa Samp per i ragazzi più giovani – ha commentato il numero 1 della Sampdoria ai microfoni di Primocanale -, e abbiamo fatto una residenza importante. Ho sempre pensato che in una squadra ci sia bisogno dei giovani, e il mio secondo progetto consisterà nell’approntare una squadra tutta italiana che nasca da un vivaio tutto italiano. Era assurdo che una squadra di ragazzi giovani dovesse prendere il pullman e fare 100 chilometri per andare a giocare in casa – all’Andersen di Sestri Levante ndr -, e perciò abbiamo fatto in modo che la loro casa fosse qui, per allenarsi e giocare le partite di campionato qui».

PROSSIMI PROGETTI – Si è parlato molto anche del rifacimento degli spogliatoi e di una sistemata che andrebbe data al campo principale di Bogliasco, spesso in condizioni tutt’altro che ottimali. Ferrero spiega la posizione del club blucerchiato: «La Sampdoria e Massimo Ferrero sono pronti a venire in aiuto del Comune di Bogliasco purchè ci si lasci investire: noi infatti abbiamo già pronto un progetto che partirà a marzo per costruire un Centro Sportivo di eccellenza, una cosa alla quale ho sempre pensato. A chi mi dice che sono goliardico rispondo con i fatti. Entro un anno e mezzo speriamo di ultimare il Centro Sportivo, e poi qui ci sarà anche l’albergo della prima squadra».

DEDICA SPECIALE – Una novità che farà certamente piacere a tutti i tifosi blucerchiati, e che Ferrero tiene a sottolineare, consiste nel fatto che l’Academy sarà intitolato a Riccardo Garrone, presidente che, nel lungo periodo durante il quale era stato al timone della società, aveva spesso e volentieri sottolineato l’importanza di investire sui giovani: «Io e Romei, insieme a tutto lo staff con Osti e ora con Pradè, abbiamo pensato di intitolare il campo a Riccardo Garrone, un presidente che ha fatto tanto per la Sampdoria. Appena ci sarà il via libera dalle istituzioni affiggeremo la targa con la scritta “Academy Riccardo Garrone”». Chiosa finale su Giampaolo, che ieri in conferenza si è detto pronto a legarsi a lungo al sodalizio blucerchiato: «Io stimo molto Giampaolo, e non vanno considerati troppo i risultati. Guardate Gasperini: dopo cinque giornate lo volevano cacciare tutti, ora l’Atalanta è una grande squadra. Lasciamolo lavorare, so che potrà dare qualcosa di importante perché lui non insegna pallone, insegna calcio».