Ferrero: «Cessione? Vi spiego. Vialli ha rifiutato il posto da presidente»

Ferrero Vialli Sampdoria Vidal
© foto www.imagephotoagency.it

Ferrero torna sulla mancata cessione della Sampdoria: «Vi spiego com’è andata». E su Vialli: «Ha rifiutato il ruolo di presidente»

Nel corso dell’intervista fiume rilasciata ai taccuini de La Repubblica, il presidente Massimo Ferrero ha negato ogni rumors che vorrebbe la Sampdoria in vendita ed è tornato sulla mancata cessione della società al gruppo Vialli.

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE

«Mi era stata prospettata un’occasione, è andata male non per colpa mia. Io, prima della trattativa, ho proposto a Vialli di entrare in consiglio. Ha detto no. Alla fine gli ho detto: tu fai il presidente, io resto il proprietario. Ha declinato, perché era già in parola con Gravina. La questione è semplice: subito mi hanno proposto 90 milioni più bonus. Poi, attraverso gli americani, 40 con l’aiuto di Garrone. Io sono sceso a 80, a 76 avrei potuto chiudere. Ma loro non si sono più mossi. Dinan e Knaster? Apprezzabili, ma affaristi. Io non do la società a chi non riconosce il giusto valore dei colori più belli del mondo».