Ferrero fa chiarezza: «Cessione? Ecco come stanno le cose»

ferrero sampdoria
© foto Valentina Martini

Ferrero fa chiarezza sulla cessione: «Ho dato una scadenza a Mediobanca, il valore della Sampdoria è tra i 120 e 140 milioni». Poi blinda Giampaolo: «Siamo due fratellini, finché ci sono io resta»

Al termine della conferenza di Marco Giampaolo, nella stampa del “Mugnaini” ha fatto capolino Massimo Ferrero. Il presidente della Sampdoria, dopo le dichiarazioni di stamane, ha voluto nuovamente fare chiarezza sui rumors riguardanti la cessione del club: «Voglio conoscere chi c’è dietro ai presunti fondi. Parlo di persone vere, reali. Chiacchiere ce ne sono state tante, ma non ho mai ricevuto un’offerta scritta cauzionata. Ho dato a Mediobanca una scadenza, entro la quale se c’è qualcuno di veramente interessato deve farsi a avanti. Il valore della Sampdoria sta tra 120-140 milioni», ha detto Ferrero, confermando quanto anticipato ieri.

Ai giornalisti presenti, il patron doriano ha voluto ribadire la fiducia verso Giampaolo, recentemente accostato alle panchine di alcune big, tra cui la Roma: «Finché ci sono io resta, perché siamo due fratellini. C’è un rapporto che va oltre alle figure di presidente e allenatore, ci stimiamo tanto. Io voglio bene a tutti gli allenatori che ho avuto, sia a quelli che hanno fatto bene che a quelli che hanno fatto male. Ci sono tanti progetti in corso, soprattutto a Bogliasco. I quattro campi, la palazzina della prima squadra, l’albergo. Tutte queste cose che sono il mio orgoglio, il mio cuore, il mio sangue», ha concluso Ferrero.