Giampaolo sicuro: «Domani gioca Defrel. Per Ferrero non è un derby»

giampaolo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Roma, Giampaolo in conferenza stampa: «Domani gioca Defrel, Ekdal non ci sarà. Per Ferrero il derby è quello di domenica prossima»

SAMPDORIA-ROMA GRATIS SU DAZN: ECCO COME FARE
SAMPDORIA-ROMA: LE PROBABILI FORMAZIONI
SAMPDORIA-ROMA: I CONVOCATI

Dopo la sconfitta contro il Torino, la Sampdoria si prepara a tornare subito in campo contro la Roma di Claudio Ranieri. Il tecnico blucerchiato Marco Giampaolo presenta i temi della sfida in conferenza stampa: «La partita contro il Milan è stata la più intensa del campionato. La partita contro il Torino è stata la meno intensa del campionato in quasi tutti i parametri di gioco. La differenza tra quella di sabato e quella di mercoledì è stato nella poca capacità di reclutare le stesse risorse fisiche e mentali. Non ci siamo arrivati bene, ci è mancata la reattività mentale e la lucidità. È stato un confronto corpo a corpo. Non l’ho apprezzata nemmeno dal punto di vista estetico, ma non abbiamo avuto la bravura di pulire la gara e venirne fuori meglio. La partita di domani è dura, come le altre. Penso che a Torino abbiamo recuperato fisiologicamente, mi auguro che la squadra faccia appello a tutte le risorse che ha. Questa è stata una settimana particolare. Si giocano tre partite in sette giorni, le ultime saranno scandite normalmente. Le risorse sono importanti e bisogna andare più sciolti».

Come di consueto, Giampaolo ha analizzato a fondo l’avversario: «Ho guardato in particolare la partita della Roma contro la Fiorentina. Hanno giocato una partita ordinata, consapevole. Anche le grandi squadre vivono momenti particolari. Della Roma non mi fido, perché possiede grandi qualità e grandi giocatori. La gara è importante e va giocata con entusiasmo perché siamo ad una partita dalla Roma, a tre punti. Questo deve essere motivo di entusiasmo – spiega – di orgoglio e di caparbietà».

Sulla situazione in infermeria: «Questa è la settimana in cui gli infortunati sarebbero tornati molto comodo. Ma la squadra è attrezzata per sopperire. Caprari spero di recuperarlo per le ultime quattro partite. Barreto ha cominciato a fare qualcosa, ma i tempi non li conosco. Ekdal non è a disposizione, spero di recuperarlo alla prossima. Colley sta meglio ed è disponibile. Domani Defrel gioca, l’ho fatto recuperare a Torino. Ma la partita deve essere di squadra. È la partita della Samp. La gomitata a Colley? La cosa peggiore è che quando è dovuto uscire abbiamo subito gol. Non avevo la sensazione, sebbene la partita non mi piacesse, che avremmo preso gol. La rete è arrivata quando siamo rimasti in dieci. Il dispiacere è stato per questo. Gli alibi li lasciamo agli altri».

Le chiavi del centrocampo, data l’assenza annunciata di Ekdal, saranno nuovamente affidate a Ronaldo Vieira: «Ha fisicità, tecnica, personalità per diventare un giocatore importante. Deve migliorare in alcuni aspetti che sono meno inerenti alle sue qualità. Deve andarsi a prendere determinati spazi. A diciannove anni lavora bene, ma i margini nel suo caso sono straordinari e non si deve accontentare. Pretendo di più, perché può dare di più. Deve essere un catalizzatore del gioco, non deve avere pause, deve sempre stare dentro alla partita. Deve essere anche più presuntuoso. Acquisirà tutto con l’esperienza».

Sul rendimento di Manolo Gabbiadini, autore del gol contro il Torino mercoledì: «Deve ancora completare il suo percorso di crescita. Ha qualità, lavora bene, è umile. Deve ancora migliorarsi dentro a questa squadra. Non è un problema Gabbiadini. Ne veniva anche da uno stato influenzale. Siccome lavora bene, i margini se li andrà a prendere». Un’ultima battuta su Massimo Ferrero, noto tifoso della Roma, che vivrà certamente in maniera speciale la sfida di domani sera: «Il derby per il presidente sarà quello di domenica prossima – taglia corto Giampaolo – non contro la Roma».


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!