Ferrero, fine del deferimento: per la FIGC torna presidente della Sampdoria

Ferrero Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Fine del deferimento patteggiato con la FIGC: Ferrero è tornato presidente della Sampdoria a pieni poteri

Massimo Ferrero è tornato presidente della Sampdoria a tutti gli effetti, agli occhi della FIGC. Il lunedì di Pasquetta, spiega Il Secolo XIX, ha infatti coinciso con la fine dei quattro mesi di deferimento patteggiati con la Federazione, che di fatto aveva privato il Viperetta del potere di firma e impeditogli di frequentare gli spogliatoi.

Il presidente era stato sanzionato dalla Giustizia Sportiva per la vicenda dei 1.159.000 euro corrisposti nel 2015 alla Vici, società della sua galassia imprenditoriale, “a fronte di fatture per operazioni inesistenti”, recita il comunicato 175/AA della Federazione. Il denaro era stato distratto dalle casse blucerchiate con la scusa di interventi di restyling del “Mugnaini”. Per quanto concerne il risvolto penale della questione, invece, resta fissata al 26 giugno l’udienza in tribunale.