Ferrero non vuole alibi: «La cessione non c’entra». Gaffe sulla scadenza

ferrero sampdoria
© foto Valentina Martini

Ferrero non vuole alibi sulla situazione della Sampdoria: «La cessione non c’entra». E sulla scadenza dell’esclusiva a CalcioInvest: «Scade domani o non so quando»

ESONERO DI FRANCESCO: I POSSIBILI SOSTITUTI

Dopo aver assistito alla sesta sconfitta in campionato della sua Sampdoria, arrivata oggi per mano dell’Hellas Verona, il presidente Massimo Ferrero ha parlato del futuro di Eusebio Di Francesco sulla panchina blucerchiata. Il patron doriano, però, non vuole sentire scuse quando gli viene fatto notare che la questione cessione potrebbe influenzare le prestazioni della squadra: «Non diamoci alibi. Il campo è una cosa, la trattativa è un’altra. Il fatto che uno porti avanti una trattativa non deve c’entrare niente».

Poi la gaffe sull’esclusiva concessa a CalcioInvest: «È una trattativa lunga, estenuante, avevamo firmato un’esclusiva che scadrà domani o non so manco quando (è scaduta il 30 settembre, ndr). Chi vivrà vedrà, ma adesso non diamo alibi a nessuno. Sono due cose che non c’entrano niente l’una con l’altra», conclude Ferrero a Sky Sport.