Ferrero pungola Virginia Raggi: «Non basta pulire il Flaminio, bisogna gestirlo!»

Ferrero sampdoria
© foto Valentina Martini

Ferrero chiama in causa il sindaco di Roma Virginia Raggi e si candida per la gestione del Flaminio: «Non basta pulirlo, va gestito!»

Massimo Ferrero, anche se piuttosto teatrale nei suoi modi di fare, a volte poco consoni ad un mondo facilmente predisposto alla critica come quello della televisione, ha sempre dimostrato di essere un uomo di buon cuore, attento alle necessità dei meno fortunati e socialmente impegnato, un uomo che, soprattutto, non ha mai perso le proprie radici, ancora ben piantate a Roma.

E adesso che, da imprenditore, Ferrero ha le capacità economiche per aiutare la propria città, il presidente blucerchiato non vuole perdere l’occasione: per questo si è rivolto al sindaco di Roma Virginia Raggi, tramite un tweet, chiedendo di poter gestire l’impianto ormai quai fatiscente dello stadio Flaminio per riportarlo ai fasti di un tempo e consegnarlo ai ragazzi della città, come i piccoli calciatori del Futbolclub, società affiliata alla Sampdoria nell’ambito del progetto Next Generation. Vedremo se il sindaco pentastellato deciderà di ascoltare le richieste – più che legittime – del numero uno blucerchiato.