Ferrero e i rischi di Samp-Torino: «La vita è mia e decido io»

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Ferrero e i rischi di una domenica allo stadio: «Verrò a sostenere la Samp, la vita è mia e decido io»

Massimo Ferrero è stato visto ieri imbarcarsi per Roma dall’aeroporto “Colombo” di Genova, ma questo non vuole dire che mancherà alla gara di domani contro il Torino, che la “sua” Sampdoria affronterà domani alle ore 15: «Assolutamente no, significa semplicemente che ho un lavoro e devo muovermi – ha precisato a Il Secolo XIX – la squadra è in difficoltà e io verrò a sostenerla come ho sempre fatto».

Presentarsi al “Ferraris” non è la scelta più sicura per Ferrero. La Questura ha già etichettato la gara contro i granata con un livello medio-alto di rischio, ma il numero uno blucerchiato non teme l’affronto con i tifosi: «La vita è la mia e decido io, non ho fatto nulla di male e lavoro solo per il bene della Samp, se qualcuno non è d’accordo non è un problema mio», ha concluso la quotidiano genovese.