Connettiti con noi

Gli Ex

Fiorentina, Iachini: «Esordio con il Genoa? Avrei preferito una cosa»

Alessio Eremita

Pubblicato

su

beppe iachini empoli

Giuseppe Iachini ha parlato ai canali ufficiali della Fiorentina dopo il suo ritorno sulla panchina viola: le dichiarazioni dell’ex Sampdoria

Giuseppe Iachini ha parlato ai canali ufficiali della Fiorentina dopo il suo ritorno sulla panchina viola. Le dichiarazioni dell’ex allenatore della Sampdoria.

RITORNO – «È sempre un’emozione particolare tornare qua, la Fiorentina è la mia squadra del cuore per quello che è stato il mio passato da calciatore prima e da allenatore poi. Con la piazza, la squadra e la società ho un bel rapporto. Ho visto la squadra, ho visto i ragazzi un po’ abbattuti per qualche risultato che è venuto meno ma allo stesso tempo vogliosi di riscattarsi. Ci aspettano 10 partite difficili e ci dovremo far trovare pronti. Esordio con il Genoa? Avrei preferito avere tutti i ragazzi a disposizione per lavorare al massimo sotto l’aspetto tattico. Lavorerò coi ragazzi che sono qui, stanno facendo alcuni le terapie ma recupereremo tutti per la prossima settimana: sarà una gara difficile contro un club ben allenato».

NUOVI ACQUISTI – «Malcuit? È un ragazzo che conoscevo già prima che arrivasse alla Fiorentina, nonostante l’infortunio ritengo che abbia delle ottime potenzialità e che possa aiutarci. Kokorin? Non l’ho ancora visto, spero che possa inserirsi in fretta per dimostrare il suo valore».

PRANDELLI – «Vorrei porgere un saluto affettuoso a Prandelli, con il quale c’è amicizia e stima reciproca. Non mi aspettavo il suo addio e quindi il mio ritorno, ma nel momento in cui la Fiorentina mi ha chiesto una mano io non ho potuto dire di no. La squadra ora ha bisogno di ritrovare compattezza, quello spirito che ci possa permettere di fare i punti salvezza».

COMMISSO – «Mi ha chiamato, con lui c’è un ottimo rapporto. È il nostro primo tifoso, merita tante soddisfazioni e noi faremo di tutto per regalargliele. Pur essendo lontano si connette spesso con noi attraverso le videochiamate, sono sicuro che riusciremo a renderlo orgoglioso della squadra, Ai tifosi viola sono legato da tanti anni, qui a Firenze mi sento a casa. Mi hanno sempre trattato bene e devo dire che la loro presenza allo stadio manca tantissimo a tutti. Giocheremo e vinceremo anche per loro».

Advertisement