Connettiti con noi

Avversari

Fiorentina, Prandelli: «Sconfitta imbarazzante. Meritavamo di vincere»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Cesare Prandelli, allenatore della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Dazn al termine del match contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni

Cesare Prandelli, allenatore della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Dazn al termine del match contro la Sampdoria.

LEGGI ANCHE – Sampdoria Fiorentina: le dichiarazioni di Ranieri al termine del match

RISULTATO – «Dopo una partita così sono imbarazzato, è difficile commentarla. Avremmo meritato molto di più. Dobbiamo mettere più determinazione e quando sei davanti all’area di rigore devi essere molto più preciso».

SQUADRA – «Stiamo lavorando per migliorare mentalità e sviluppo tattico. Sul pareggio non ero contento, figuriamoci dopo aver perso. Dobbiamo continuare senza demoralizzarci, senza perdere l’autostima. Nel momento in cui troviamo le soluzione in fase offensiva non dobbiamo essere frenetici».

PRIMO GOL SAMPDORIA – «Non l’ho ancora rivisto. Ho visto che eravamo in superiorità numerica. Ma non credo che il portiere abbia detto “mia”».

VLAHOVIC – «Ovviamente ha grandi margini di miglioramento perché lavora con intensità e voglia di arrivare. La cosa che gli chiedo è che giochi per la squadra, sappia difendere e faccia giocare anche i compagni. Deve trovare equilibrio, l’esuberanza porta a prendere delle decisioni magari non giuste».

CAMBI – «La squadra non stava facendo male, poi quando ho deciso di cambiare ho sistemato anche il modo di giocare. Le occasioni sono arrivate per la voglia di pareggiare, non per il cambio di sistema di gioco».