Fiorentina-Sampdoria, dubbi difensivi: Strinic recuperato?

strinic punto
© foto www.imagephotoagency.it

Coppa Italia, Fiorentina-Sampdoria. Centrocampo con scelte obbligate, in difesa ancora tanti dubbi: schierare Strinic o affidarsi nuovamente a Murru?

Giampaolo e la Sampdoria arrivano agli ottavi di Coppa Italia con una formazione rimaneggiata: il centrocampo è il reparto dove il tecnico doriano interverrà maggiormente ma anche in difesa non ci sono scelte già determinate. In particolare resta ancora in forse la situazione riguardante l’esterno mancino Strinic che, per la partita alla Sardegna Arena contro il Cagliari, non era stato in grado di scendere in campo e che, dopo tre giorni, potrebbe comunque non aver recuperato per partire dal primo minuto.

Le scelte di Giampaolo a questo punto andrebbero verso la conferma di Murru sulla fascia mancina, anche perchè, se l’obiettivo è quello di far riposare anche Ferrari in vista del Sassuolo, è difficile che possa decidere di schierare Regini come terzino. C’è da dire che Strinic, come affermato dal tecnico prima della gara contro i rossoblù, non aveva bisogno di tanti giorni per tornare utile alla causa, resta da capire se nelle tre sedute di allenamento successive al match contro il Cagliari sia riuscito a recuperare totalmente.

Se così non fosse, con Murru titolare e Regini al posto di Ferrari, difficile pensare che il tecnico blucerchiato decida di cambiare anche l’esterno destro, Bereszynski, inserendo Sala e l’altro centrale, Silvestre, per Andersen provato al termine della gara contro il Pescara. Sarebbe un azzardo troppo grosso contro una squadra come la Fiorentina. Le ultime riserve verranno sciolte dal tecnico probabilmente prima dell’inizio della gara: ancora tanti dubbi per questa gara secca che potrebbe determinare l’uscita della compagine blucerchiata dalla competizione di Coppa Italia.