Fiorentina-Sampdoria 3-2, sintesi e tabellino

Fiorentina Sampdoria
© foto 17-18 Fiorentina-Samp CI LIVE

Fiorentina-Sampdoria, Coppa Italia 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Sampdoria saluta la Coppa Italia e cede il passo alla Fiorentina, ma questa sconfitta in trasferta non è come le altre. La squadra di Pioli sblocca le marcature al 2′ con Babacar, ridimensionando così l’entusiasmo dei blucerchiati che riaffiora al 38′ con la zampata di Barreto. Al 13′ della ripresa un ingenuo intervento in area di Regini sul centravanti viola permette a Veretout di trasformare un rigore prezioso, annullato però al 32′ da quello di Ramirez. Quando tutto sembrava indirizzato ai tempi supplementari, l’arbitro Abisso indica il dischetto per la terza volta con l’ausilio del VAR: in due minuti Murru disfa la partita, Veretout stacca il pass per i quarti di finale.

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA MOVIOLA!

Fiorentina-Sampdoria 3-2: il tabellino

MARCATORI: p.t. 2′ Babacar, 38′ Barreto; s.t. 13′ rig. Veretout, 32′ rig. Ramirez, 45′ rig. Veretout.

FIORENTINA (4-2-3-1): Dragowski; Gaspar, Astori, Pezzella, Biraghi (dal 27′ s.t. Hugo); Veretout, Sanchez; Chiesa, Benassi, Saponara (dal 35′ s.t. Eysseric); Babacar (dal 20′ s.t. Simeone). A disposizione: Sportiello, Cerofolini, Laurini, Milenkovic, Badelj, Cristoforo, Lo Faso, Thereau, Hagi. Allenatore: Pioli.

SAMPDORIA (4-3-1-2):  Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Strinic (dal 41′ s.t. Murru); Barreto, Capezzi (dal 1′ s.t. Torreira), Praet; Alvarez (dal 18′ s.t. Ramirez); Zapata, Caprari. A disposizione: Krapikas, Tozzo, Andersen, Djuricic, Ferrari, Verre, Gomes Ricciulli, Bereszynski, Balde. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Abisso di Palermo. Assistenti: Fiorito di Albenga e Santoro di Messina. Quarto ufficiale: Ross di Pordenone. VAR: Di Bello di Brindisi. AVAR: Abbattista di Molfetta.

NOTE: ammoniti al 2′ s.t. Barreto e al 36′ s.t. Strinic; recupero 1′ p.t. e 5′ s.t.

Fiorentina-Sampdoria: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La ripresa rispecchia perfettamente la prima frazione di gioco, ma ha un epilogo triste per i blucerchiati. I due rigori trasformati da Veretout annullano quello siglato per il momentaneo pareggio da Ramirez.

45’+5′ Termina la sfida: la Sampdoria saluta la Coppa Italia

45’+2′ Praet prova a illuminare il finale della gara, il suo cross è debole e termina tra le braccia di Dragowski

45′ VANTAGGIO DELLA FIORENTINA: Veretout batte per la seconda volta Puggioni su rigore. Nel frattempo, segnalati cinque minuti di recupero

44′ Il VAR ferma il gioco: altro calcio di rigore per la Fiorentina dopo un fallo di mano di Murru

42′ Puggioni rischia molto sul pressing di Simeone, in qualche modo se la cava

41′ Giampaolo non vuole cali fisici e richiama a sé l’ammonito Strinic per inserire Murru

39′ Gaspar svetta di testa, ma colpisce il volto di Silvestre e deve accontentarsi di un corner che si rivela velleitario ai fini del risultato

36′ Strinic duro su Chiesa, cartellino giallo ineccepibile: nell’azione successiva, la Fiorentina protestano per un presunto tocco di mano del terzino croato

35′ Terzo e ultimo cambio per la Fiorentina: Eysseric prende il posto di Saponara

32′ PAREGGIO DELLA SAMPDORIA! Ramirez batte con freddezza Dragowski

31′ Calcio di rigore per la Sampdoria! Ramirez fa impazzire la difesa e rimedia un’ostruzione fisica da parte di Astori, nessun dubbio per Abisso

28′ Saponara calcia a rete con sicurezza, il piede di Regini concede solamente il calcio d’angolo

27′ Pioli cambia ancora: Hugo sostituisce Biraghi

24′ Intervento ingenuo di Saponara che stende Torreira, lanciato con la mente verso la porta: Caprari colpisce il palo su punizione

23′ Clamorosa occasione della Sampdoria con il colpo di testa di Barreto che si stampa sulla traversa

20′ Babacar non ce la fa più e raggiunge con molta calma la panchina: al suo posto l’ex rossoblù Simeone

18′ Seconda sostituzione per la Sampdoria: Ramirez rileva lo sfinito Alvarez

16′ Brivido per la Sampdoria con Puggioni che ingaggia un duello tecnico con Chiesa, fortunatamente il portiere doriano ha la meglio e disimpegna con un rinvio

13′ VANTAGGIO DELLA FIORENTINA: Veretout spiazza Puggioni dagli undici metri

11′ Calcio di rigore in favore della Fiorentina: Regini atterra ingenuamente Babacar, annullata la segnalazione di fuorigioco per la posizione di Chiesa

7′ Pasticcio in uscita di Puggioni che, ostacolato da Regini, concede una ghiotta opportunità a Saponara: il tiro al volo del giocatore viola è svirgolato

6′ Colpo di testa di Astori, Puggioni lo neutralizza in tuffo

5′ Resta a terra Bruno Gaspar per un problema al ginocchio

2′ Cartellino giallo agli indirizzi di Barreto per una trattenuta su Veretout

1′ Comincia il secondo tempo di Fiorentina-Sampdoria: Giampaolo lascia negli spogliatoi Capezzi, per nulla convincente, e fa entrare Torreira

Edgar Barreto: «Siamo stati bravi a reagire allo svantaggio e rimanere in partita, piano piano siamo venuti fuori con il nostro gioco. È una partita aperta e dobbiamo curare tutti i particolari per poter vincere».

SINTESI PRIMO TEMPO – Dopo un inizio tragico causato dalla rete del vantaggio di Babacar, registrata al 2′, la Sampdoria prende sempre più terreno e ritrova la fiducia al 38′, quando Barreto sfrutta una deviazione di Astori sul tiro di Sala e inganna Dragowski.

45’+1′ Termina il primo tempo di Fiorentina-Sampdoria!

45′ Provvidenziale muro difensivo di Silvestre che interrompe la conclusione di Chiesa, scattato in contropiede

44′ Ci sarà un solo minuto di recupero

41′ La Sampdoria è ormai in fiducia e con il tiro di Caprari impaurisce ancora Dragowski: palla fuori

38′ PAREGGIO DELLA SAMPDORIA! Conclusione di Sala al volo, una deviazione maldestra di Astori permette a Barreto di ribattere oltre Dragowski. Il VAR convalida la rete blucerchiata

32′ Chiesa ubriaca Sala con una serie di dribbling e calcia di prima intenzione verso la porta, fortunosa la deviazione dell’esterno in recupero: sugli sviluppi del calcio d’angolo successivo, il colpo di testa di Pezzella fa impallidire i blucerchiati, ma si perde sul fondo

29′ Giampaolo, furioso in panchina, manda a scaldare Ramirez, Bereszynski, Djuricic e Murru. Nel frattempo, tuttavia, la Sampdoria comincia a crescere

26′ Qualche problema anche per Babacar, che si accascia a terra: assistito dallo staff medico, rientra momentaneamente in campo

24′ Zapata cade male sul terreno di gioco dopo un contrasto ritenuto falloso con Astori: il colombiano avverte un leggero problema al ginocchio, ma si rialza

19′ Errore di Dragowski in fase di rilancio, la Sampdoria non ne approfitta con un triangolo tra Alvarez e Barreto che non si chiude

16′ Insistono ancora i blucerchiati, vicini al pareggio: Strinic serve Alvarez che supera la linea difensiva avversaria e propone un invitante pallone al centro, Caprari però scivola e vanifica l’azione

14′ La Sampdoria prova ad affacciarsi dalle parti di Dragowski con Barreto, che però perde l’attimo per crossare il pallone al centro dell’area e favorisce il recupero viola

11′ Praet innesca la corsa di Zapata, il pallone è troppo lungo e iraggiungibile

7′ I blucerchiati provano a scuotersi dal tragico inizio: azione tutta di prima nel tentativo di ripartire, Sala però viene fermato fallosamente

4′ Difesa della Sampdoria in grande affanno e Fiorentina a un passo dal raddoppio: Babacar mette nuovamente in difficoltà Regini, ma il suo pallonetto è di facile preda per Puggioni

2′ VANTAGGIO DELLA FIORENTINA: Babacar sfrutta il passaggio in profondità di Benassi, tenendo a distanza Regini, e trafigge Puggioni con un destro potente

1′ Si parte: comincia Fiorentina-Sampdoria!

Le squadre hanno fatto il loro ingresso in campo.

Ci avviciniamo al fischio d’inizio di Fiorentina-Sampdoria, gara valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia. La vincente accederà al turno successivo contro una tra Lazio e Cittadella, giocando comunque in trasferta all’“Olimpico” di Roma.

Fiorentina-Sampdoria, le formazioni ufficiali: Zapata sfida Babacar

FIORENTINA (4-2-3-1): Dragowski; Gaspar, Astori, Pezzella, Biraghi; Veretout, Sanchez; Chiesa, Benassi, Saponara; Babacar. A disposizione: Sportiello, Cerofolini, Laurini, Milenkovic, Hugo, Badelj, Cristoforo, Lo Faso, Eysseric, Thereau, Hagi, Simeone. Allenatore: Pioli.

SAMPDORIA (4-3-1-2):  Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Strinic; Barreto, Capezzi, Praet; Alvarez; Zapata, Caprari. A disposizione: Krapikas, Tozzo, Andersen, Djuricic, Ferrari, Verre, Gomes Ricciulli, Bereszynski, Balde, Murru, Torreira, Ramirez. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Abisso di Palermo. Assistenti: Fiorito di Albenga e Santoro di Messina. Quarto ufficiale: Ross di Pordenone. VAR: Di Bello di Brindisi. AVAR: Abbattista di Molfetta.

Fiorentina-Sampdoria, probabili formazioni e prepartita

Milan Badelj: «La Coppa Italia è un obiettivo perché ci permette di andare in Europa League, questo è importante se il campionato non andasse come speriamo».

Leonardo Capezzi: «Partita difficile contro un avversario forte e in salute. Noi scendiamo sempre in campo con le nostre idee per vincere».

Marco Giampaolo cambia tutto, o quasi, a partire dal portiere: Puggioni sostituisce Viviano tra i pali, mentre in difesa le uniche due certezze riguardano Silvestre e Murru, con Strinic non ancora al meglio dopo l’infortunio. Il centrocampo indossa una pelle differente da quella abituale con Capezzi, Verre e Barreto, sulla trequartista agisce Alvarez alle spalle di Caprari e Kownacki.

Anche Stefano Pioli si affida alle riserve per puntare ai quarti di finale della competizione. Dragowski in porta, Gaspar e Olivera laterali difensivi, Astori e Hugo al centro della difesa. In cabina di regia confermato Badelj, ma ai suoi lati sono pronti Eysseric e Sanchez. Il tridente d’attacco non vede titolari Chiesa e Simeone, bensì Saponara sull’esterno, a causa dell’assenza per infortunio di Dias, e Babacar al centro: il tecnico viola non può fare a meno di Thereau per aumentare l’esperienza all’attacco.

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Gaspar, Astori, Hugo, Olivera; Eysseric, Badelj, Sanchez; Saponara, Babacar, Thereau. Allenatore: Pioli.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Murru; Barreto, Capezzi, Verre; Alvarez; Caprari, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

Così Stefano Pioli: «Cercheremo di passare il turno anche se la Samp è un avversario difficile, sa stare bene in campo ed è allenata bene. Con il calciomercato si è rinforzata con elementi di spessore, è una squadra da rispettare ma vogliamo vincere. Noi veniamo da una partita in cui abbiamo speso tanto a livello fisico, abbiamo avuto un giorno in meno di riposo, e non ho capito perché. Abbiamo un tabellone piuttosto difficile, arrivare in fondo sarebbe un’impresa. Possiamo imparare da quella sconfitta, vedremo alcuni video sulla Sampdoria. Hanno il loro modo di giocare e rivedere alcune situazioni ci può essere d’aiuto. Olivera è l’unico indisponibile per via della squalifica, gli altri stanno bene. Saponara è migliorato in queste settimane, Dragowski forse giocherà ma non l’ho ancora comunicato alla squadra. Da Babacar invece mi aspetto di più. Molti ci hanno criticato per le sconfitte, ma io ho visto che c’era la possibilità di migliorare. Noi non dobbiamo esaltarci nei momenti facili e non dobbiamo buttarci giù in quelli difficili. Abbiamo fatto delle buone partite su cui costruire una base ancora più importante».

Così Marco Giampaolo: «Alla Coppa Italia ci teniamo, anche se la formula, così com’è concepita, aumenta le difficoltà per chi deve giocare in trasferta. Poi diventa più competitiva perché giochi in casa e fuori. È una competizione che va rispettata, allo stesso tempo rispettando quello che è lo stato di forma dei nostri calciatori e la loro idoneità a giocare questa partita al cento per cento. Giocherà la miglior formazione, come sempre. Ci arriviamo bene, perché la partita contro il Cagliari l’abbiamo smaltita, anche se non benissimo dal punto di vista fisico, dato che purtroppo abbiamo qualche défaillance. Il rischio è quello di arrivare corti numericamente, ma quelli che scenderanno in campo daranno il massimo. Ad oggi non so ancora chi farò giocare, perché non ho ancora chiaro il recupero di alcuni giocatori, mentre su altri ho certezze. Adesso partiamo, finita la rifinitura di domattina faremo il punto su chi sarà disponibile. Dissi anche ad agosto, vincendo a Firenze, che la Fiorentina è una squadra forte. Dispone di un organico di valore, è cresciuta e viene da un paio di risultati molto positivi, perché con Lazio e Napoli ha offerto due ottime prestazioni. Queste non sono gare semplici, ma gli avversari forti ci stimolano e ce la giocheremo alla pari».

Fiorentina-Sampdoria, i precedenti del match

Se si conteggiano tutte le gare ufficiali fra Fiorentina e Sampdoria svoltesi al “Franchi”, i gigliati sono in netto vantaggio: in 65 precedenti, infatti, sono ben 33 le vittorie della Violacontro le 9 dei blucerchiati, 23 invece i pareggi. Se consideriamo invece le sfide di Coppa Italia, le cose vanno ancora peggio: in questo caso, infatti, la Sampdoria non ha infatti mai vinto in trasferta a Firenze, mentre i gigliati, su 6 precedenti, possono vantare 4 vittorie e due pareggi. L’ultima volta fu, il 12 ottobre del ’94, un 2-1 per i padroni di casa, andata degli ottavi di finale che avrebbe determinato il passaggio del turno della Viola, dato l’1-1 del ritorno a Genova. Insomma, dopo aver sfatato il tabù del “Franchi” relativamente al campionato, la Sampdoria mercoledì sarà chiamata ad una replica per quanto riguarda la Coppa Italia: vincere significherebbe poter continuare a sognare.

Fiorentina-Sampdoria, l’arbitro del match

L’arbitro Abisso di Palermo non ha mai diretto nessuna gara con Fiorentina e Sampdoria in campo, sarà pertanto il suo esordio con entrambe le compagini. Quest’anno ha arbitrato sette gare in Serie A, mentre una sola in Coppa Italia tra Bologna e Cittadella.

Fiorentina-Sampdoria streaming: dove vederla in tv

Sarà possibile vedere Fiorentina-Sampdoria in diretta tv su Rai 2. In streaming, per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile su smartphone e tablet, tramite il sito della Rai.