Fonseca: «Sampdoria avversario tosto. Ranieri miglior allenatore italiano»

fonseca roma
© foto www.imagephotoagency.it

Fonseca presenta la Sampdoria: «Siamo focalizzati sulla Sampdoria, vogliamo vincere la prima partita dopo la pausa»

Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, ha parlato in conferenza stampa per presentare la sfida di domani contro la Sampdoria. Ecco le sue dichiarazioni sulla gara:

DIFESA A 3 – «Abbiamo provato diversi sistemi in questi giorni e possiamo giocare in diversi modi. Non giocheremo a 3, ma quello che è importante è che la squadra giochi allo stesso modo con qualsiasi modulo».

PETRACHI – «Non è il tempo giusto di parlarne. Ora si deve essere tutti insieme e la squadra è totalmente focalizzata sulla Sampdoria, dobbiamo solo pensare al campo. La cosa principale adesso è che la squadra voglia vincere questa prima partita».

CINQUE SOSTITUZIONI – «Sono d’accordo, in queste circostanze. Poi penso che in futuro bisognerà tornare alla normalità. In questo momento si giocano tante partite ed è una buona soluzione».

PREPARAZIONE – «Non abbiamo fatto amichevoli perché non c’era la possibilità. Non siamo mai stati così tanto tempo fermi, è una situazione unica. Abbiamo iniziato questa preparazione come un pre stagione, pensando che adesso abbiamo 12 partite in poco tempo e abbiamo bisogno di avere tutti i giocatori pronti. Abbiamo lavorato bene e siamo pronti per ritornare nel miglior modo».

FORMAZIONE – «Abbiamo tutti i giocatori pronti, solo Zaniolo e Pau Lopez non lo sono per domani. Diawara e Zappacosta stanno bene e sono pronti per giocare».

AVVERSARI – Difficile analizzarli in questo momento, ma la cosa più importante è la nostra squadra e l’atteggiamento che dobbiamo avere noi in partita. Penso che la squadra sia pronta per la partita».

PORTE CHIUSE – «Vedremo domani cosa cambierà. All’Olimpico sentiamo tanti i nostri tifosi e non sarà facile, ma dobbiamo giocare pensando che tutti i nostri tifosi stiano guardando la partita e proveremo a vincere anche per loro».

SAMPDORIA – «All’andata non abbiamo avuto il giusto atteggiamento, ma siamo migliorati molto da quel momento. La Samp è un avversario difficile, lo abbiamo visto anche contro l’Inter, è una squadra organizzata e Ranieri è bravo ed esperto, è il miglior allenatore italiano».