Da calciatore a scout: «Porto i giovani migliori alla Sampdoria»

© foto Sampdoria Official Media

L’ex difensore della Sampdoria Franceschetti racconta il legame che ha ancora con il club doriano e l’iniziativa per i giovani talenti

L’ex difensore della Sampdoria Marco Franceschetti è molto legato al club doriano. Novantadue presenze, tra il 1995 e il 1999, quattro gol. Uno dei quali molto importante, tra le mura dello stadio “San Siro”, nella partita vinta con il risultato di 3-4 contro l’Inter.

A La Repubblica, Franceschetti rivela di essere ancora un tifoso molto acceso: «La Sampdoria è la mia squadra, faccio il tifo. La seguo sempre, anche ora che vivo sul Lago Maggiore. Ogni anno vengo a Marassi e porto un gruppo dei miei giovani. Poi busso alla porta del mio amico Invernizzi e porto i migliori a Bogliasco per un provino».