Furia Ancelotti: «Dove ci cambiamo contro la Samp?»

ancelotti napoli
© foto www.imagephotoagency.it

I lavori al “San Paolo” non sono ancora stati ultimati e Ancelotti sbotta: «Sono indignato, in due mesi si costruisce una casa. Noi dove ci cambiamo contro Samp e Liverpool?»

Non sono bastate le prime due gare di campionato giocate in trasferta al Napoli, che ad oggi non ha ancora uno stadio del tutto agibile per via dei lavori in corso. La ristrutturazione avrebbe dovuto già essere completata, ma causerà disagi anche sabato pomeriggio, quando al “San Paolo” arriverà la Sampdoria. Il tecnico azzurro Carlo Ancelotti, tramite un comunicato apparso sul sito ufficiale del club, ha esternato tutta la sua rabbia per la situazione: «Ho visto le condizioni degli spogliatoi del San Paolo. Non ci sono parole. Ho accettato la richiesta della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come era stato promesso».

«In due mesi si può costruire una casa – prosegue Ancelotti – non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi! Dove dovremmo cambiarci per giocare contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza e l’inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori. Come hanno potuto Regione, Comune e Commissari disattendere gli impegni presi? Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città. Sono costernato», ha concluso l’allenatore.