Gabbiadini appoggia Tommasi: «Aveva ragione lui»

gabbiadini sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Gabbiadini e lo stop della Serie A: «Col senno di poi, aveva ragione Tommasi. Salute prioritaria»

Non accadeva da più di un secolo che la Serie A si interrompesse. L’emergenza Coronavirus in Italia ma anche in Europa ha sconvolto tutto, anche il mondo calcistico. L’attaccante della Sampdoria Manolo Gabbiadini, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha appoggiato il presidente dell’AIC Damiano Tommasi: «Penso non fosse facile stoppare il campionato, però col senno di poi credo proprio che avesse ragione lui: la salute è prioritaria».

Risultato positivo al tampone per il Coronavirus, adesso Gabbiadini sta finendo di “scontare” il suo periodo di isolamento forzato: «Devo fare obbligatoriamente 14 giorni di quarantena e poi, prima di uscire, dovrò seguire le indicazioni ed eventuali controlli in base a quello che mi dice il dottore. Siamo chiusi in casa per legge, facciamo la spesa on line e se abbiamo bisogno ci portano tutto a casa, anche i farmaci. Credo che tutti avessimo un po’ sottovalutato il problema. Era difficile prevedere un’epidemia così grave. È vero che noi siamo sempre in pullman, in hotel, a contatto con persone che non conosciamo. Ma a queste cose pensi solo dopo e comunque io non posso sapere come mi sono contagiato», ha concluso l’ex Southampton.