Connettiti con noi

Avversari

Shevchenko: «Genoa non brillante. Nessuno vuole perdere il derby»

Pubblicato

su

Andriy Shevchenko, allenatore del Genoa, ha parlato al termine del Derby della Lanterna contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni

Andriy Shevchenko, allenatore del Genoa, ha parlato al termine del Derby della Lanterna perso contro la Sampdoria. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

SCONFITTA – «Nessuno vuole perdere il derby, speravamo di fare una bella partita e invece abbiamo preso subito gol, cosa che accade da diverse partite. Non siamo stati brillanti, abbiamo regalato il gol e la reazione è arrivata solo nel secondo tempo. Però bisogna iniziare subito così, con coraggio e con dignità. Le partite vanno iniziate bene e finite bene».

CALENDARIO – «Ho visto bene il calendario, non mi lamento mai. Però è innegabile che abbiamo avuto tante assenze, si è vista la differenza con il ritorno di Criscito e Destro. Per noi restare in Serie A è come vincere Champions League. Ora abbassiamo la testa e lavoriamo di più per raggiungere questo risultato».

SVOLTA TATTICA – «In questo momento, anche provando, facciamo fatica. Le caratteristiche dei giocatori sono queste, dobbiamo recuperare qualcuno ma è difficile. Alla fine abbiamo provato a fare il 4-2-3-1, cerchiamo di ottenere il massimo da tutti i giocatori, ora vediamo».

PAROLE DI WANDER – «Se la proprietà ha promesso di cominciare a darsi da fare e fare mercato, questi sono segnali importanti per noi e per i tifosi».

DISCORSO ALLA SQUADRA – «Alla squadra ho detto che l’unica via di uscita è il lavoro. La reazione c’è stata. La squadra si è alzata ha tentato di cambiare qualcosa abbiamo avuto le nostre chance ma non abbastanza, dobbiamo credere e andare avanti».