Giampaolo spia la Primavera: ecco i sorvegliati speciali

Prelec Sampdoria Primavera
© foto Mattia Bronchelli

Giampaolo, Osti, Pradé, Pecini e Romei alla partita della Primavera: sono soprattutto sei i nomi che interessano in ottica prima squadra

Questa mattina l’allenatore della Sampdoria Marco Giampaolo ha assistito alla partita fra la Primavera blucerchiata e quella della Juventus, giocata al “Garrone” di Bogliasco. Insieme al tecnico di Giulianova e al braccio destro di Ferrero, Romei, hanno visionato la squadra di Pavan anche i tre tenori dell’area deputata al calciomercato, e cioè Osti, Pradé e Pecini. L’impressione è che, ormai a fine campionato, si stiano avviando valutazioni su chi si potrebbe portare in ritiro in estate con la prima squadra, che la dirigenza doriana stia insomma verificando se ci sono elementi che potrebbero far comodo per la prossima stagione. Con tutta probabilità, i giocatori seguiti dal tecnico Giampaolo con più attenzione sono cinque. Il primo è il portiere Krapikas, che ha già più di una volta seguito i “grandi” occupando lo slot del terzo estremo difensore: per lui, se l’anno prossimo non dovesse entrare a far parte della Sampdoria B, potrebbero aprirsi le porte della prima squadra in qualità di terza scelta.

In difesa interessano invece due profili: il primo è quello di Tomic, esterno destro classe ’99 che il prossimo anno lascerà la Primavera; anche per lui c’è già stata qualche convocazione con la prima squadra, e, visti gli interessi di molte squadre per Bereszynski e la delicata situazione di Sala non sarebbe impensabile che la Sampdoria il prossimo anno potesse ripartite proprio da Tomic, affiancato naturalmente da un terzino di esperienza. C’è poi Mikulic, che gioca già da fuori quota in Primavera e che dovrà essere testato per capire se avrà bisogno di fare esperienza in Serie B o in Serie A come fatto da Simic. A centrocampo interessa Tessiore, anche se Giampaolo ha dichiarato di non averlo visto particolarmente migliorato rispetto allo scorso anno, e Pastor, arrivato da difensore centrale ma cresciuto molto nel ruolo di mediano in questi due anni di permanenza in Primavera. Infine, Ibou Balde: l’attaccante spagnolo ha disputato due buoni campionati Primavera, ma potrebbe essere ancora fisicamente e tecnicamente acerbo per affrontare la Serie A; può comunque essere un buon prospetto su cui lavorare nel corso degli anni, e non è affatto escluso che Giampaolo – se siederà ancora sulla panchina blucerchiata il prossimo campionato – possa portarlo in ritiro per valutarne meglio le qualità.

Articolo precedente
Borussia Dortmund e Atletico Madrid su Zapata: Ferrero spara alto
Prossimo articolo
Sampdoria streamingSampdoria-Napoli, diretta tv e streaming: come vederla