Giampaolo: «Abbiamo stravolto le regole del derby, vittoria storica»

giampaolo muriel
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Sampdoria analizza il successo nel Derby della Lanterna e si complimenta con squadra e tifosi

Non esistono molte parole per descrivere l’euforia per la vittoria del Derby della Lanterna. Marco Giampaolo compie l’impresa dopo 59 anni e scrive un pezzo di storia della Sampdoria«E’ una vittoria storica, grande soddisfazione ed emozione per questo risultato che non raggiungevamo da anni. Questa squadra ha saputo ritagliarsi una pagina importante, i ragazzi verranno ricordati e sono molto felice per la nostra tifoseria. Mi è piaciuta la nostra gara, una Samp sempre propositiva contro un Genoa molto chiuso, la squadra ha cercato di giocare commettendo 6 falli in 90 minuti. Abbiamo stravolto le regole del derby fatto solo di agonismo. Abbiamo cercato di giocare e siamo stati premiati. Rinnovo? Di questo abbiamo già parlato, sono felice qui e mi diverto, non ci sono problemi in questo senso. Siamo stati bravi anche sulle seconde palle e sui rimbalzi, nel cercare di pulire lo sporco e i ragazzi son stati bravi a recepire le mie direttive. Questo è il derby – ammette il tecnico blucerchiato ai microfoni di Premium Sport -, una partita che ha un peso e il Genoa giocava spesso lungo, senza palleggiare dietro, non ci permettevano di andare a prenderli alti perché riuscivano ad allungarci. Il gol di Muriel è arrivato attraverso una sua riconquista. Devo ringraziarlo perché ha dato la sua impronta alla partita con giocate straordinarie. E’ un giocatore che ti fa respirare sempre pericolosità offensiva, è un valore aggiunto. Non credo però che resterà qui, ma non penso troppo al mercato, non voglio programmare».