Giampaolo, tre punti contro il Crotone per battere Mihajlovic

giampaolo mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

Giampaolo, un motivo in più per vincere contro il Crotone: guadagnare altri 3 punti vorrebbe dire battere Mihajlovic

Con la vittoria di domenica contro l’Atalanta, la Sampdoria è tornata a riacquistare fiducia e far sognare i tifosi. Battuta una diretta concorrente per l’Europa e piazzati in sesta posizione con una partita ancora da disputare, i blucerchiati hanno iniziato il campionato in maniera ottimale, fatta eccezione per il recente scivolone contro l’Udinese, che ha macchiato un avvio quasi perfetto. Quanti, prima di Marco Giampaolo, erano riusciti ad imporsi a così alti livelli già dalle prime giornate? Pochi, in verità soltanto due prima di lui: Gigi Delneri e Sinisa Mihajlovic. Due tecnici che, in maniera diversa, hanno reso grande la Sampdoria durante la loro permanenza a Genova e l’hanno riportata a respirare un clima europeo. Se il primo è ancora distante – ma non di molto -, il secondo è facilmente “battibile” da Giampaolo: se, infatti, al termine della 9.a giornata di Serie A 2014-15, l’allenatore serbo aveva collezionato 16 punti – frutto di 4 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta -, l’attuale Sampdoria avrebbe bisogno soltanto di altri 3 punti per superare quel record. Sarà ancora più importante, quindi, vincere sabato contro il Crotone: i punti attuali – al termine dell’8.a giornata – sono 14 ma, con un successo, salirebbero a 17 e la statistica di Mihajlovic verrebbe soppiantata da quella di Giampaolo.

Sempre tenendo presente il fatto che, in linea teorica, la Sampdoria avrebbe già potuto raggiungere questo traguardo, se la gara contro la Roma non fosse stata rinviata ma vinta. Ciò costringe matematicamente a considerare pari a zero i punti conquistati alla 3.a giornata, anche se potrebbe non essere così: nonostante questo deficit, l’attuale allenatore blucerchiato ha comunque la possibilità di migliorare il trend del suo predecessore (Mihajlovic, al contrario, aveva disputato ogni match da inizio stagione fino alla 9.a giornata). Chi ben comincia, è già a metà dell’opera. E, se la stagione 2017-18 ha già numeri pari o superiori a quella 2014-15, non è escluso che i risultati finali possano esser ancora più soddisfacenti. Per quanto riguarda il paragone con Delneri, invece, il tecnico friulano poteva vantare 20 punti racimolati al termine della 9.a giornata (6 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta): se dalla prossima sfida contro il Crotone arrivasse una vittoria, ecco che il record non sarebbe stato eguagliato per soli 3 punti, che – ricordiamo nuovamente – potrebbero comunque sommarsi in corsa nel caso la Samp battesse i giallorossi in una delle due date designate per il recupero del match. In questo caso, anche il record di Mihajlovic verrebbe poi considerato battuto giá dall’8.a giornata.

Articolo precedente
osti sampdoriaOsti fa chiarezza: «Il gruppo rimane questo, il nostro obiettivo è vincere»
Prossimo articolo
Caprari SampdoriaSamp, contro il Crotone punta tutto su Caprari