Giampaolo: «Vincere il derby è emozionante e colorato»

© foto www.imagephotoagency.it

Ancora una volta è il derby a segnare lo spartiacque della stagione blucerchiata. Una partita in cui i blucerchiati arrivavano dopo un periodo in cui i risultati non rispettavano gli obiettivi della dirigenza. Un gol per tempo, intervallato anche da un rigore sbagliato, bastano alla Sampdoria per battere il Genoa. Il tecnico blucerchiato, Marco Giampaolo, commenta in conferenza stampa: «Abbiamo giocato come sempre. Con l’ingresso di Djuricic siamo passati a un sistema diverso, in cui Djuricic e Alvarez rientravano sulle fasce, abbiamo cercato qualche palla lunga in verticale e qualche mischia al limite dell’area di rigore. La squadra non si è tirata indietro. Ha approcciato questa partita con una condizione psicologica che ha dato una bella risposta. La squadra ha sempre cercato di proporre dal primo minuto quanto proviamo in allenamento.

Vincere un derby è bello, emozionante, colorato. I nostri tifosi non ci hanno mai abbandonato anche nelle partite precedenti quando abbiamo fatto fatica. Sono contento per la squadra e per tutti i nostri tifosi. Questa vittoria ci rimette in linea, ci ridà morale, ripartiamo pensando a una partita alla volta.

Questa vittoria ci ridà energie positive, morale e ci permette di affrontare una partita con la Juventus sulla carta proibitiva, con la mente un po’ più sgombra.

A fine primo tempo ho chiesto di interpretare il secondo tempo da squadra, abbiamo sistemato le fasce, siamo saliti compatti perchè li ho sollecitati a giocare come collettivo. Anche questa è uan risposta che i calciatori mi hanno dato positivamente.

Ringrazio Juric per avere caricato i miei calciatori e sminuito i suoi, forse quelli de Genoa si sono sentiti un po’ toccati, anche se capisco che possa essere una tattica pre derby. La Sampdoria ha fatto il suo calciomercato.

Quagliarella ha sbagliato l’ultimo rigore nel 2009, quindi è il rigorista consolidato. Lo sbaglia chi non si piglia quella responsabilità. Apprezzo chi si prende una palla così pesante. Bruno Fernandes ha giocato con leggerezza, ci ha dato freschezza e qualità, allegerendo Alvarez di alcune responsabilità. Alvarez per noi è un calciatore importantissimo».

Articolo precedente
Corradi sul Derby della Lanterna: «Il gol di Pandev non andava annullato»
Prossimo articolo
Puggioni: «Ho sempre lavorato tanto e in silenzio. Per me è facile, tifo Sampdoria»