Gravina: «Abbiamo pensato al futuro anche nel lockdown»

figc gravina
© foto www.imagephotoagency.it

Il calcio giovanile entra in una nuova fase: avvio delle attività nelle Aree di Sviluppo Territoriale. Le parole di Gravina

Il calcio giovanile, con l’avvio delle attività nelle Aree di Sviluppo Territoriale parte del Programma di Sviluppo lanciato nel 2015 dalla Figc, entra in una nuova fase. Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha fatto il punto sul futuro.

«La Figc ha continuato a programmare il futuro del calcio italiano anche durante il lockdown, stanziando risorse ingenti da ridistribuire alle Società in un momento così difficile, ma soprattutto delineando un nuovo processo di crescita generale. La scelta di mandare i nostri tecnici direttamente all’interno dei singoli Club va vista proprio in questo senso: coinvolgere il maggior numero di giovani, insieme ai loro allenatori e dirigenti»