Connettiti con noi

News

Gravina: «Ascoltando gli scienziati dovremmo riprendere nel 2021»

Alessio Eremita

Pubblicato

su

gravina figc

Il presidente della FIGC Gravina ha parlato della ripresa dei campionati in Italia durante l’emergenza Coronavirus

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha ribadito la sua posizione in merito a un’eventuale ripresa dei campionati in Italia: «Non ho l’esigenza di difendere un principio se non è radicato e ispirato alla tutela della salute dei nostri atleti e degli addetti ai lavori. Abbiamo posto in primo piano questo come principio».

«Il calcio muove degli interessi economici straordinari, ma è anche un fenomeno sociale di grande rilevanza. Il nostro mondo, per non correre rischi, dovrebbe aspettare il vaccino. Ma, ascoltando gli scienziati, dovremmo aspettare la primavera del 2021. Poi forse, per essere acquistabile nelle farmacie, ci vorrà un altro anno. Quindi dovremmo sospendere un’impresa sociale ed economica del nostro paese per tutto questo tempo?».

Advertisement