Gravina: «Il VAR a chiamata non ha senso»

tesseramento giovani
© foto www.imagephotoagency.it

Gravina ha parlato della possibile introduzione del VAR a chiamata: le dichiarazioni del presidente della FIGC

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, è intervenuto ai microfoni del Corriere dello Sport in merito alla possibile introduzione del VAR a chiamata.

LEGGI QUI L’INTERVISTA COMPLETA

«Sarebbe un contentino, ma le polemiche non cesserebbero. Meglio perfezionare la tecnologia e l’uso. Ci vogliono regole più omogenee a livello internazionale, più esattezza sull’applicazione. A Coverciano stiamo istituendo il controllo centralizzato e un’attività di formazione per arbitri e dirigenti. Non ha senso il VAR a chiamata, quando tutte le immagini dubbie ricevono una verifica corretta e trasparente».