Gritti in conferenza: «Gara difficile, ma vogliamo imporre il nostro gioco»

Atalanta Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Data la squalifica di Gasperini, a parlare in conferenza stampa per introdurre la partita di domani fra Atalanta e Sampdoria è stato il vice allenatore Tullio Gritti: «Gara difficile, con due squadre che amano giocare a calcio, ma vogliamo tornare a fare punti»

Gli strali del Giudice Sportivo si sono abbattuti su Gian Piero Gasperini, che è stato squalificato per due giornate. Così, a presentare la partita di domani contro la Sampdoria si è presentato il vice del tecnico di Grugliasco, Tullio Gritti che, al pari del suo collega Marco Giampaolo, ha quest’oggi incontrato la stampa. Parole di stima, anzitutto, quelle dell’allenatore in seconda verso il suo mentore Gasperini: «Lavoro da dieci anni con il mister – riporta Atalanta.it – e devo dire che per me è una fortuna essere al suo fianco: con lui ogni giorno c’è qualcosa da imparare». L’obiettivo dei nerazzurri, sottolinea quindi Gritti, è quello di tornare a macinare risultati dopo la sconfitta in Coppa Italia allo Juventus Stadium e quella rimediata contro la Lazio domenica scorsa: «Certamente vorremmo tornare alla vittoria subito per continuare a fare un certo tipo di campionato. Le due sconfitte, viste anche le prestazioni, non ci hanno ridimensionato».
PARTITA DIFFICILE – L’attenzione si focalizza poi sul tipo di partita che gli orobici si aspettano per domani, contro una Sampdoria reduce da una settimana difficile visto il pareggio a reti bianche contro l’Empoli di domenica scorsa e la debacle rimediata giovedì sera contro la Roma in Tim Cup. Gritti ha le idee chiare e non sottovaluta la compagine di Giampaolo, avvisando gli avversari che sarà la Dea a fare la partita: «La Samp è una buona squadra – continua il vice di Gasperini -, ha un allenatore che fa sempre giocare a calcio e non butta mai via palla. Dovremo essere molto attenti in fase difensiva, ma allo stesso tempo proveremo a imporre il nostro gioco e la nostra mentalità. Domani si affrontano due squadre che amano giocare a calcio, con aggressività e intensità: ci aspetta una partita molto difficile».

Articolo precedente
Simic sampdoria#NelMirino: Robin Quaison, lo Xavi scandinavo
Prossimo articolo
gasperini atalantaAtalanta-Sampdoria, sono 22 i convocati di Gasperini